Podio Fiorio Cup 2021

Crugnola e Toivonen alla seconda edizione della Fiorio Cup

Torna l’atteso evento ideato e realizzato da Cesare e Alex Fiorio, la Fiorio Cup. Andrea Crugnola correrà quest’anno a difesa del titolo vinto nel 2021, quando si svolse la prima edizione, Harri Toivonen, invece, sarà la prima new entry

Dopo il successo dello scorso anno alla Masseria Camarda, la residenza da anni di Cesare Fiorio , si sta lavorando per dare vita alla seconda edizione della Fiorio Cup — Trofeo Masseria Camarda che è in programma dal 4 al 6 novembre. Le Skoda Fabia messe a disposizione della P.A. Racing di Alessandro Perico saranno quest’anno le vetture ufficiali della sfida.

Come per la prima edizione, teatro di questa formula sperimentale di rally che intende offrire spettacolo e proporre un’inedita sfida tra piloti di differenti generazioni, sarà il percorso su terra che si snoda all’interno del comprensorio della Masseria su cui , nel dicembre scorso, Andrea Crugnola e Pietro Ometto ebbero ragione di una agguerrita concorrenza.

E proprio Crugnola, che dovrebbe festeggiare il titolo nel Campionato Italiano Rally Sparco (CIAR) al prossimo Rally Due Valli, avrà il numero 1 mentre con il numero 2 ci sarà Damiano De Tommaso che a lungo ha conteso a Crugnola il titolo, a seguire Tamara Molinaro che della prima edizione fu una vera sorpresa e non mancherà Miki Biasion, il due volte campione del mondo.

In attesa di definire la griglia, tra le new entries, e primo pilota straniero, ci sarà sicuramente Harri Toivonen, figlio d’arte (il padre Pauli, ex pilota Saab, Citroen, Porsche e Lancia, insignito del titolo di “Flying Finn” a seguito di una carriera ricca di memorabili successi e campione d’Europa nel 1968) e fratello dell’indimenticabile Henry.

Saranno sette i piloti ufficialmente invitati, l’ottavo sarà il vincitore della speciale “qualifica”, in programma il giorno 4 novembre, cui tutti possono iscriversi previa iscrizione da inviare a P.A. Racing ([email protected] – +393421215565) che è a disposizione per fornire tutte le informazioni e modalità di iscrizione.

“E la novità di quest’anno. Un’idea, sottolinea Alessandro Fiorio, che della Fiorio Cup è il vero motore, che permette al vincitore, di quella che può essere paragonata a una vera e propria qualifica, di misurarsi con i campioni di ieri e con i migliori di oggi. Un’occasione da non lasciarsi scappare. In dieci potranno giocarsi questa chance veramente unica.”

Nella giornata di sabato poi è in programma il “Delta Tribute”: uno show spettacolare cui parteciperanno tutti gli otto piloti protagonisti della Fiorio Cup 2022 al volante di una Lancia Delta 16 V. Una apposita giuria valuterà chi sarà il migliore nell’affrontare alcuni critici passaggi del percorso.