Presentata la Skoda Fabia R5 Evo Enjoy Motorsport

La cornice degli impianti sciistici di Prato Nevoso, nel comprensorio del Mondolè Ski, ha fatto da scenario alla presentazione da parte della Enjoy della nuova Skoda Fabia R5 Evo arrivata nella famiglia Miele Racing.

La nuova arma della casa cecs appena arrivata, ha fatto bella mostra di sé sulle piste da sci trasportata per l’occasione in vetta dai gatti delle nevi, stessi mezzi usati dagli ospiti per poter arrivare in baita dove la Enjoy Motorsport ha scelto di incontrare e salutare gli sponsor, gli addetti ai lavori e gli amici che in questi anni hanno accompagnato i suoi impegni sportivi sia con le vetture “storiche” che con le “moderne”.

Protagonista della serata la new entry Skoda Fabia R5 Evo che andrà ad aggiungersi alle altre due R5 già presenti nel team Miele Racing. La Fabia Evo, uno dei primissimi esemplari in Italia, sarà già in uso dalle prossime settimane. Un parco auto dunque, quello del team di Chiusa di Pesio, di tutto rispetto e che nei prossimi mesi andrà ad arricchirsi di due nuove Peugeot 208 Rally4.

Durante la serata, sono state raccontate e ripercorse le tappe del 2019 con un focus sugli impegni del 2020, oltre ad una degustazione dei vini Duchessa Lia che hanno accompagnato i piatti della cena; peculiarità della serata l’aperitivo, durante il quale sono stati “sciabolati” i Magnum di Asti Secco con i “sapienti tocchi” di Marco Allegro, proprietario dello splendido locale in cui si è tenuta la cena ed ormai famoso per i suoi modi pittoreschi di stappare le bottiglie di Duchessa Lia

Siamo molto contenti di questa scelta – le parole di Cristiano Fenoglio e di Riccardo Miele – per noi è una scommessa importante in un mondo che ormai frequentiamo da anni e che ha visto il Team Miele Racing mettere a disposizione dei piloti quella professionalità e competenza importante per ottenere risultati di prestigio. Non ci resta che accendere i motori e dare il via alla stagione 2020 e ringraziare tutti gli sponsor, che da anni sostengono i nostri programmi agonistici nel territorio nazionale e non. Per maggiori informazioni, si può consultare la pagina Facebook della Enjoy.

Omologazione nazionale per le auto da rally N5

Nella Giunta Sportiva, tenutasi presso la sede centrale a Roma nella giornata di ieri è stata approvata la regolamentazione tecnico sportiva delle vetture N5 che sono quindi ufficialmente ammesse nei rally a partire già dalla stagione agonistica 2020.

Gli obiettivi prefissati per l’inserimento della suddetta nuova categoria sono: la sostituzione autovetture Gruppo N con veicoli di moderna concezione con i medesimi costi di acquisto ed esercizio; la creazione di una categoria intermedia da collocarsi tra la categoria R2 e quella R5. Infine, si propone come un’offerta formativa rivolta soprattutto ai giovani piloti.

Le vetture N5 sono vetture 4 ruote motrici, 1.6 turbo con cambio sequenziale, prodotte da un costruttore spagnolo che monta appositi kit su telai di auto di serie, avente due, tre o quattro porte, di qualsiasi costruttore automobilistico purché originariamente di 4 posti e con le dimensioni FIA per il Gruppo A.

Le N5 presentano una meccanica comune: motore 1.6 turbo, cambio sequenziale, unica trasmissione ecc. Hanno tutte stessa larghezza e sono volutamente molto simili esteticamente alle attuali R5. Il Kit è stato già approvato dalla Federazione spagnola e finlandese ed ha soddisfatto tutte le norme relative alla sicurezza.

La Biella Motor Team getta le basi per la nuova stagione

Come da tradizione, la scuderia Biella Motor Team ad inizio febbraio si è ritrovata per salutare con la cena sociale la stagione 2019 che l’ha vista protagonista su più fronti. L’appuntamento per tutti i partecipanti, oltre un centinaio, era per la serata di sabato 8 febbraio nel complesso di Città Studi. Graditi ospiti, tra gli altri, il sindaco di Biella, Claudio Corradino, ed il presidente del locale Automobile Club Andrea Gibello.

Nel corso della serata, durante la quale a voce ed attraverso le immagini sono stati ripercorsi i momenti salienti dell’annata 2019, il presidente Vittorio Gremmo, con il fondatore Claudio Bergo ed il vice Stefano Scardoni, ha provveduto ha premiare i soci, piloti e navigatori, che si sono distinti nella stagione da poco conclusa.

Nel campionato sociale riservato ai partecipanti ai rally per auto moderne tra i piloti si è imposto Samuele Benetasso che ha preceduto Riccardo Mosca, mentre Omar Bergo si è piazzato al terzo posto. Tiziano Pieri è risultato il miglior navigatore davanti a papà Luca ed a Martina Decadenti. Per quanto riguarda i rally storici ha primeggiato Walter Anziliero su Luca Valle e Stefano Prosdocimo.

Massimo Soffritti, invece, è risultato il miglior navigatore precedendo Anna Berra e Cristiana Bertoglio. La classifica riservata agli amanti della regolarità ha visto il successo di Beppe Lampo dietro al quale si sono piazzati ancora Walter Anziliero e Guido Boario. Il “podio” dei navigatori è formato, nell’ordine, da Paolo Ferraris, Alyssa Anziliero e Patrizia Stratta.

Omar Bergo ed il suo navigatore Alberto Brusati hanno ricevuto un riconoscimento per la vittoria assoluta nel Rally dei Vigneti Monferrini conquistata a marzo dello scorso anno mentre Riccardo Mosca e Anna Di Massa sono stati premiati come miglior equipaggio esordiente. Ad Emanuela Vagli la Coppa Femminile mentre la… poco ambita “Coppa Crash” quest’anno è stata assegnata a Stefano Brancalion.

Corso navigatori: in Liguria, in Sardegna e in Veneto

Periodo di corsi formativi per diventare copilota rally. Uno dietro l’altro, nei prossimi giorni si ripropone il corso navigatori della Lanterna Corse in Liguria, poi quello della Tre Cime Promotor in Veneto e poi ancora quello della LRT Sardinia nell’Isola più bella del mondo.

Torna il Corso Navigatori Rally organizzato dalla Lanterna Corse. La ventesima edizione sarà articolata su cinque lezioni teoriche tenute da Paolo Rocca e Marco Gallizia nelle serate del 17, 19, 24, 26 febbraio e 4 marzo nella sede dell’Automobile Club Genova, seguite da una prova pratica l’8 marzo con gli allievi sul sedile di destra. Per informazioni: Lanterna Corse Rally Team via e-mail su lanternacorserallyteam@gmail.com oppure al numero 3401524152 o tramite la pagina Facebook ufficiale “Lanterna Corse Rally Team”.

In Friuli

Ultimi giorni per iscriversi al corso navigatori organizzato da Knife Racing, in programma a Maniago dal 10 febbraio all’1 di marzo. Il sodalizio pedemontano ha già ricevuto un bel numero di adesioni, ma c’è ancora spazio per chi voglia mettersi in gioco con penna e matita, gomma e righello, quaderno e cronometro. “Più siamo, meglio stiamo” afferma il presidente Stefano Lovisa, al quale è possibile rivolgersi direttamente (cellulare 349.4279598) e ottenere informazioni.

La docenza del corso sarà affidata a navigatori di provata esperienza quali Patrick Bernardi, già campione italiano Wrc al fianco di Marco Signor, e Marsha Zanet che a fine gennaio è stata protagonista al Rally Montecarlo assieme ad Alesandro Prosdocimo. L’equipaggio pordenonese ha conquistato l’agognato traguardo del Principato dopo quattro giorni di gara tiratissima, condividendo emozioni straordinarie.

Il corso di Knife Racing prevede lezioni serali il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 21 alle 22:30, miscelando istruzioni tecniche e test fino ad affrontare la simulazione di una prova speciale in un tratto di strada chiuso al traffico. In cattedra anche Luca Rossetti, il più titolato dei driver di casa nostra, con curriculum di scudetto italiano e turco nonché il record di tre allori europei. Super Rox sarà uno stimolo in più per quanti hanno l’ambizione di conquistare un prestigioso “sedile di destra”.

In Veneto

Sono già stati definiti programma e date di svolgimento del terzo Corso avanzato per navigatori di rally che l’Asd Tre Cime Promotor ospiterà nella propria sede, in via Nevegal 6, nei locali dell’ex latteria di Castion. Visto il successo degli analoghi corsi svoltisi nella primavera e nell’autunno dello scorso anno, oltre all’interesse manifestato da un buon numero di appassionati, il sodalizio presieduto da Achille “Brik” Selvestrel ha deciso di rinnovare il proprio impegno formativo incaricando i fidati ed esperti istruttori Michele Coletti e Luca Silvi della gestione di un nuovo Corso avanzato destinato a diplomare altri navigatori, quella particolarissima figura di sportivi che è deputata alla gestione ed organizzazione di un equipaggio da rally.

Il corso inizierà giovedì 27 febbraio alle 20.30 per proseguire, sempre in orario serale, il giorno seguente e poi giovedì 5 e venerdì 6 marzo. La giornata conclusiva, durante la quale gli aspiranti navigatori sosterranno un esame con prova pratica, è fissata sabato 7 marzo.

Anche questo terzo corso per navigatori di rally della Tre Cime Promotor gode del sostegno dell’Automobile Club Belluno. Per informazioni e dettagli ulteriori è possibile scrivere all’indirizzo e-mail: corsi@trecimepromotor.com oppure chiamare il numero 347.0034655. Tre Cime Promotor, in collaborazione con ACI Belluno, sta lavorando anche ad un corso “Prima licenza”, per l’attivazione del quale è richiesta l’adesione di almeno dieci neo licenziati ACI Sport.

In Sardegna

Si svolgerà dal 13 al 15 marzo all’Hotel Pausania Inn a Tempio Pausania il 7° Corso Navigatori e Piloti “Alberto Ganau” organizzato dalla società L.R.T. Sardinia e dal Team Autoservice Sport. Dopo la prima giornata dedicata al rilascio della prima licenza ACI Sport. In evidenza il tributo ad Attilio Bettega, scomparso nel 1985 al Tour de Corse, alla presenza del figlio Alessandro, istruttore della Scuola Federale ACI Sport. Seguiranno gli allievi istruttori d’eccezione come Carlo Cassina, lo stesso Alessandro Bettega e Miki Biasion.

Nelle prime sei edizioni sono stati formati oltre duecento nuovi piloti o navigatori Anche nel 2020 il corso è abbinato al progetto benefico “Correre per un Respiro” che raccoglie contributi per la Fondazione Fibrosi Cistica. Per questo importante motivo saranno presenti le campionasse italiane rally Rachele Somaschini e Chiara Lombardi.

Francesco Cozzula si rivolge al Presidente della Repubblica Mattarella

Indipendentemente dalle porte che Aci Sport continua a chiudere in faccia, per motivi legali e burocratici, Francesco Cozzula non si arrende. Il copilota sardo, in attività per anni e anche con successo, non molla la presa e dopo i comunicati stampa, gli interventi in radio, le richieste di confronto con la direzione generale e delle attività sportive Aci, adesso scrive direttamente al Presidente della Repubblica.

Francesco Cozzula ha inviato una pec a Mattarella chiedendo un altro incontro proprio in occasione della visita che il Presidente farà a Sassari. Mattarella ha più volte diniegato l’incontro con Cozzula per impegni istituzionali. “Egregio Presidente della Repubblica – si legge nella mail – ho appreso che sarà a Sassari il 24 febbraio per l’inaugurazione dell’Anno Accademico dell’università di Sassari”.

“Visto che più volte ha replicato alle mie richieste di incontro di non avere tempo a causa dei numerosi impegni istituzionali, ora che sarà a cinque minuti da casa mia le chiedo se vi è la possibilità di trovare un minuto di tempo per ascoltare la mia storia. Nel corso di questi anni l’ho seguita e ho notato che ha dato numerosi riconoscimenti ai disabili volenterosi, a me serve che mi aiuti a farmi praticare lo sport che più amo, il più alto riconoscimento che ci può essere”.