Clamoroso: Audi con l'elettrico alla Dakar 2020

Clamoroso: Audi con l’elettrico alla Dakar 2022

L’Audi ha rivisto i suoi programmi per il motorsport: lascerà la Formula E al termine della prossima stagione per concentrarsi sul nuovo programma endurance LMDh e, grande novità, correrà nella Dakar 2022 con un prototipo elettrico.

Nel 1981, l’Audi quattro rivoluzionava il mondo dei rally. Oggi, la trazione integrale permanente è uno standard non solo per le auto da rally. Oggi il costruttore tedesco vuole rimanere fedele al proprio motto e continuare a essere “All’avanguardia della tecnica” ed è pronto ad affrontare una delle sfide più grandi del motorsport, realizzando un innovativo prototipo elettrico che parteciperà all’edizione 2022 della Dakar.

Una scelta coraggiosa con il chiaro obiettivo di testare e sviluppare tecnologie innovative nelle condizioni più estreme, così da poter continuare a portare nelle auto di serie quanto sviluppato per il motorsport. L’Audi sarà la prima casa automobilistica a impegnarsi nello sviluppo di un prototipo elettrico pensato appositamente per la Dakar, confermandosi pioniera nel motorsport.

L’impegno di Audi alla Dakar sarà affiancato a un programma intenso di corse clienti e a un impegno importante nel mondo dell’endurance. Julius Seebach, ceo di Audi Sport, ha affermato: “La strategia futura dell’azienda è chiaramente incentrata sull’elettrificazione e sulla mobilità a zero emissioni. Questo è il motivo per cui ci stiamo preparando per entrare nella nuova categoria prototipi sportivi LMDh, così da prendere parte a competizioni di durata come la 24 Ore di Daytona e la 24 Ore di Le Mans. Il messaggio più importante per i nostri tifosi è che il motorsport continuerà ad avere un ruolo importante per l’Audi in futuro”.

Il grande impegno nella Dakar e nel programma endurance LMDh ha portato l’Audi a decidere di lasciare il Mondiale di Formula E al termine della prossima stagione. Tuttavia, la tecnologia sviluppata per la prima Formula totalmente elettrica resterà a disposizione dei team clienti. La Casa dei quattro anelli è in Formula E dal 2014: prima come partner della ABT Sportsline e, dal 2017, in forma ufficiale. A oggi, il team ha conquistato un titolo piloti nel 2017 e un titolo costruttori nel 2018, con un totale di 12 vittorie e 43 podi.

Non si può certo negare che proprio la Formula E ha accompagnato l’elettrificazione all’Audi. E come ha affermato Duesmann: “Oggi la mobilità elettrica non è più un sogno, ma il presente. Già nel 2025 si prevede che circa il 40% delle vendite sarà dettato da veicoli elettrici e ibridi plug-in. Questo è il motivo che ci spinge a fare un ulteriore passo avanti nel motorsport elettrico. L’ampia libertà tecnica della Dakar è un perfetto laboratorio sotto questo profilo”.