Fasi delle verifiche pre Rally MonteCarlo 2019

Aci Sport ripristina le verifiche ante-gara nei rally

La federazione italiana ripristina da subito le verifiche tecniche ante-gara. In una nostra inchiesta, avevamo svelato (leggere qui la nostra inchiesta) che il protocollo anti-contagio le aveva inspiegabilmente e pericolosamente congelate. Durante la scorsa stagione si sono verificate troppe situazioni al limite, e così finalmente ha prevalso il buon senso.

“Recependo le istanze pervenute dalla base che a grandissima voce chiede il ripristino delle verifiche tecniche ante-gara con le vetture presenti (lamentando una lungaggine burocratica, produzione di troppi documenti cartacei e la possibilità che possano verificarsi irregolarità) – recita una nota di Aci Sport – il Consiglio Sportivo Nazionale e la Giunta Sportiva ACI hanno deciso di reintrodurre nel 2022 le verifiche tecniche ante- gara in presenza”.

“Durante tali controlli i Commissari Tecnici dovranno obbligatoriamente verificare, su tutte le vetture, la corrispondenza del numero del telaio, del gruppo e della classe a quanto riportato sulla certificazione tecnica annuale ed, a campione, gli equipaggiamenti di sicurezza”.

“Tale decisione modifica parzialmente il protocollo sanitario ACI pubblicato sul sito federale relativamente alle verifiche tecniche ante-gara (art. 13); tuttavia le operazioni devono avvenire nel rispetto delle norme generali per il contenimento del COVID (indossare una mascherina prevista dalle vigenti normative sanitarie; mantenere la distanza interpersonale di 1 metro; frequentemente lavarsi le mani con acqua e sapone o disinfettarsele, non creare assembramenti, ecc.)”.