Volkswagen chiude con il motorsport: via anche lo stabilimento

Volkswagen chiude con il motorsport: via anche lo stabilimento

Giusto il tempo di fare annunciare ieri ad Audi un ritorno ai rally raid nel 2022 con un prototipo elettrico e il giorno dopo Volkswagen Motorsport annuncia la chiusura a fine 2020 degli stabilimenti in cui era nata la Polo R WRC che con Sebastien Ogier ha scritto tra le pagine più belle del Mondiale Rally contemporaneo.

La chiusura degli stabilimenti di Volkswagen Motorsport implica la chiusura totale del Costruttore con i rally. Quindi non verranno prodotte Polo Rally2 neppure per i clienti. Restano, invece, disponibili pezzi di ricambio. E anche su questo fronte si prevede una corsa all’accaparramento da parte di qualche facoltoso manager. Come già avvenuto in passato con altri Costruttori che hanno dismesso il proprio reparto sportivo.

Volkswagen Motorsport, un tempo forza dominante nel Campionato del Mondo Rally con l’ineguagliabile numero di vittorie della sua Polo R WRC, ha ormai deciso che la storia sarà cancellata e non sarà ripetuta. Il team di Hannover, che ha monopolizzato i campionati Piloti e Costruttori del WRC in una spettacolare campagna quadriennale dal 2013 al 2016, cesserà anche la produzione della Polo R5 clienti alla fine di quest’anno. Peccato. Si pensi quanti team hanno comprato la Polo, “tradendo” la Skoda Fabia…

Volkswagen conferma, però, che i pezzi di ricambio per le auto saranno ancora disponibili anche oltre il 2020. Oltre al suo impegno nel WRC, la Volkswagen ha anche ottenuto tre vittorie consecutive alla Dakar con la Race Touareg tra il 2009 e il 2011. Dopo il WRC, ha dominato il World Rallycross con Johan Kristoffersson, vincendo tre titoli in quattro anni e, naturalmente, ha battuto il record di Pikes Peak Hillclimb con il suo ID.R. completamente elettrico. Ha inoltre sostenuto il programma di rallycross statunitense di successo di Andretti Autosport che ha vinto cinque titoli piloti consecutivi tra il 2015 e il 2019.

La decisione arriva come parte di una riorganizzazione del marchio Volkswagen, con Volkswagen Motorsport GmbH integrata in Volkswagen AG. In un comunicato, Volkswagen ha confermato che a tutti i 169 dipendenti del motorsport verrà offerto un nuovo contratto con Volkswagen AG a Wolfsburg.

Il dottor Frank Welsch, membro del consiglio responsabile della Divisione Sviluppo di VW, ha spiegato la situazione, dicendo: “Il marchio Volkswagen sta per diventare il principale fornitore di mobilità elettrica sostenibile. A tal fine, stiamo unendo i nostri punti di forza e abbiamo deciso di terminare le attività di sport motoristici del marchio VW. La forza lavoro del motorsport sarà integrata in VW AG. La profonda competenza tecnica dei dipendenti del motorsport e il know-how acquisito dal progetto ID.R rimarranno con l’azienda e ci aiuteranno a mettere ulteriormente modelli efficienti dalla ID. famiglia in viaggio”.