Rally Sanremo storico, Italia contro Europa

Sabato 7 e domenica 8 ottobre si corre il Rally Sanremo Storico, prova dell’Europeo. Da Zanche e “Lucky” cercheranno l’ennesimo successo sulle strade liguri dove i piloti esteri non vincono da più di vent’anni

Passano le stagioni ma la sfida rimane quella di sempre. Gli equipaggi italiani impegnati ad arginare l’assalto dei piloti stranieri che vengono si presentano nel Ponente Ligure a caccia di una vittoria che vale una stagione. Anche la 38esima edizione del Sanremo Rally Storico, in programma tra sabato 7 e domenica 8 ottobre, vivrà su questo tema con 21 piloti provenienti da dieci Paesi europei (Ungheria, Austria, Gran Bretagna, Francia, Belgio, Svizzera, Norvegia, Repubblica Ceca, Spagna, Germania) a confrontarsi con 46 piloti che avranno il tricolore italiano a fianco al nome.

Se il confronto nell’elenco iscritti è abbastanza bilanciato, non lo è altrettanto nell’albo d’oro in quanto l’ultima vittoria “straniera” (in questo caso è doveroso rinchiuderla fra virgolette) risale al 2003, quando a vincere fu il sammarinese Graziano Muccioli, davanti al tedesco Michael Stoschek, che bissava il successo dell’anno precedente. Nel passato le vittorie straniere sono state limitate. La prima risale all’edizione numero dieci (1995) di Nies-Siems su Lotus Elan. Il grande Walter Röhrl affiancato da Peter Göbel su Porsche 911 vinse nel 1997, Michael Stoschek con Günther Hübner su Porsche 911 S 2.0 si impose nel 1998 e infine i coniugi della Cecoslovacchia Jan ed Eva Trajbold trionfarono nel 2000. Nessuno di loro sarà presente a questa edizione del Sanremo Storico, che vede però al via i vincitori delle ultime edizioni della gara storica del Ponente Ligure a partire dal 2017 in avanti con “Lucky”-Fabrizia Pons che si sono imposti due volte (2017-2019) e il mattatore della gara Lucio Da Zanche che vanta nel suo palmares cinque successi assoluti a partire dal 2011 per finire all’edizione dello scorso anno.

Luigi Battistolli (che per questa edizione ha abbandonato lo pseudonimo Lucky) e Fabrizia Pons saranno al via con la loro consueta Lancia Delta Integrale 16V con il numero 1 sulle portiere. Lucio Da Zanche con Daniele De Luis avrà il 25 sulla sua Porsche 911 RSR. Da seguire anche la gara di Gianfranco Cunico, tre volte campione assoluto italiano rally, che torna a Sanremo dopo 13 anni (ultima presenza nel 2010 con una Peugeot 207 S2000), per la seconda volta con una vettura storica e sarà al via affiancato da Gigi Pirollo, con cui ha condiviso mille prove speciali e nel fine settimana condividerà una Porsche Carrera SC RS con il numero 23 sulle porte.