Giandomenico Basso e Lorenzo Granai

CIR: incognita meteo sul Rallye Sanremo

Sarà il meteo, che si annuncia ballerino, la più grande incognita del Rallye Sanremo 2021. Ad oggi le previsioni metereologiche indicano alte possibilità che la gara venga corsa sotto la pioggia, e in alcuni tratti di montagna si potrebbe trovare anche la neve, replicando ciò che è avvenuto nel 2019 e in maniera più drammatica lo scorso anno, quanto una terribile alluvione mandò KO diversi paesi e frazioni sulle alture di Sanremo, costringendo gli organizzatori (giustamente) a cancellare la gara.

Il meteo sulla zona di prove speciali della gara del Campionato Italiano Rally Sparco dà pioggia nelle giornate di sabato e domenica. La competizione parte con la power-stage che si disputa sabato 10 aprile nel territorio di Bajardo: le previsioni indicano deboli pioviggini con vento da nord-est e temperatura che si assesterà a +6° gradi centigradi. Condizioni che potrebbero mettere a dura prova i “gommisti” per la scelta delle gomme da utilizzare in questa mini-prova da appena 2 chilometri.

Di difficile lettura al momento la giornata di domenica, con primo passaggio che potrebbe svolgersi in condizioni di tempo umido e coperto da nuvole e in alcuni casi fondo bagnato, visto e considerato che la notte tra sabato e domenica dovrebbe essere abbastanza piovosa. La pioggia potrebbe fare la sua comparsa nel primo pomeriggio, quindi interessando parte del secondo giro di prove e la prova finale Cesio-Carpasio. Al momento, quindi, il quadro delle previsioni è abbastanza complicato e annuncia un Sanremo durissimo per tutti.