Andrea Crugnola

Parte il Rally di Roma: i ”nostri” sfidano quelli dell’Europeo

Motori accesi al 10°Rally di Roma Capitale, quinto round del CIAR Sparco e  sesto del FIA ERC per la prima delle tre giornate di gara

Questa mattina prove libere dalle 8 seguite dalla Qualifying Stage dove gli equipaggi italiani sono passati cauti. Tra i commenti, il fiorentino Tommaso Ciuffi (Skoda Fabia Rally2) è passato cauto e si è girato sul secondo giro di shakedown a causa del fondo sporcato. Qualche noia anche per Giacomo Scattolon su altra Skoda, mentre Alberto Battistolli durante le free practice ha perso il controllo del volante della sua Skoda Fabia finento in un fosso senza danni per equipaggi. Bene sempre il vicentino di ACI Team Italia nella QS

Primo live di ACI Sport alle 11.20 dallo start dello shakedown (valido per gli equipaggi non prioritari) a Fumone con gli aggiornamenti a caldo e le vetture del CIAR Junior e 2 RM e di tutti gli altri partecipanti sul test cronometrato.

Qui per seguire i tempi della QS (4,02 km)

Miglior crono per il capofila dell’Europeo Llarena di 2:09.5, seguito da Andrea Crugnola (2:09.7) e Simone Campedelli (2:10.2). 

Penalità qui per Giandomenico Basso (Skoda) e Tommaso Ciuffi (Skoda) per jump start. 

Nel frattempo sempre dalla zona di Fumone nella diretta di ACI Sport TV, qualche commento dei piloti del CIAR Junior e CIAR Due Ruote Motrici:

Nicola Cazzaro (Peugeot 208 Rally4): “La gara la conosciamo dura, lunga qui possiamo fare una bella prestazione.”

Fabio Farina (Peugeot 208 Rally4): “Qui ci giochiamo qualcosa di importante. Questo è il terzo anno che la facciamo. Cercheremo di spingere il più possibile.”

Christian Tiramani (Peugeot 208 Rally4): “ Vediamo di divertirci e cerchiamo di non fare stupidaggini”

Giorgio Cogni (Renault Clio Rally5): “Ci siamo buttati in questa avventura nell’Europeo che sta andando bene a parte la battuta di arresto in Lettonia, finalmente a Roma una gara  conosciuta.”

Roberto Daprà (Renault Clio Rally4): “L’Europeo è davvero bello, prove belle, competizione alta è cosi che si impara. Siamo contenti come sta andando. Abbiamo deciso di cambiare macchina per Roma.La formazione nello Junior è servita e mi sono divertito danto. Questo è un anno molto importante per la mia crescita”

Mabellini (Renault Clio Rally4) Dobbiamo pensare ad entrambi i risultati, europeo e italiano. Nel primo pesano il ritiro in Polonia e attardati in Lettonia, dobbiamo rifarci sull’asfalto di casa. Per le due ruote motrici un occhio di riguardo.”