Kalle Rovanpera

Il mondo dei rally applaude il ragazzo dei record

It’s coming home! E’ quello che sperano i finlandesi dopo la prima vittoria in carriera del giovane Kalle Rovanpera. Il titolo WRC, in una nazione che da sempre ha vissuto a pane e rally, manca dal lontano 2002 quando Marcus Gronholm dominò quel Campionato dall’inizio alla fine. C’è troppa Francia nel WRC e così a ridare speranze al movimento finnico è arrivato un giovanissimo pilota (classe 2000) che risponde al nome di Kalle Rovanpera, che ha mosso i primi passi in Estonia nella stagione 2011 (all’età di 11 anni) disputando alcuni raduni locali al volante di una Toyota Starlet.

Da lì in poi la carriera del driver di Jyväskylä esplode fino ad arrivare alla prima vittoria in carriera in una gara del Mondiale WRC. Un successo ottenuto che permette a Kallino di mettere in bacheca l’ennesimo record personale di una carriera che lo vedrà sicuramente ancora protagonista nei prossimi anni. Tante le testimonianze d’affetto e i complimenti che sono stati fatti a Rovanpera, il primo ad applaudirlo è stato il suo team manager Jari-Matti Latvala ha cui a strappato il record di vincitore più giovane di un’evento WRC.

“Era ovvio che questo momento prima o poi sarebbe arrivato – spiega Latvala – non mi dispiace perdere questo record che ho tenuto orgogliosamente per 13 stagioni. Ho avuto l’onore di prenderlo da un mito come Henri Toivonon e sono contento di passare questo testimone a Kalle. Dopo tanti anni di dominio francese, fa piacere che questo record resti in Finlandia. Abbiamo parlato tanto con Kalle questo fine settimana, ha corso una gara fantastica, ma quello che ha fatto nella PS10 è qualcosa di incredibile. Craig fino a quel momento era molto vicino, lui su quella prova ha attaccato forte, infliggendoli un distacco di 14”3! Ha corso in maniera diversa da ciò che mi aspettavo, quella prova secondo me ha deciso l’intero rally. Vedere un simile distacco in una prova del WRC è ormai raro, vuole dire che ha corso in modalità full-attack per tutti i 23 chilometri della PS”.

Complimenti sono arrivati anche dall’amico Oliver Solberg che ha commentato così: “Congratulazioni amico mio! Hai fatto un qualcosa di incredibile! Bravissimi anche i miei compagni di team per il podio”. Anche Petter Solberg tramite social si congratula con la stellina finlandese “Bravissimo Kalle per questo bellissimo risultato ottenuto in questo fine settimana. Ricordo con piacere le belle battaglie con tuo padre Harri e sono felice della nostra bellissima amicizia che si è rafforzata da quando tu e Oliver siete entrati nel mondo dei rally. Vederti sul podio più alto è stato molto speciale, sono molto felice per te e per tutta la tua famiglia”.

I record di precocità di Kalle Rovanpera nel WRC

Vincitore più giovane di una gara: Estonia 2021 – 20 anni 9 mesi e 17 giorni
Pilota più giovane a salire sul podio: Svezia 2020 – 19 anni 4 mesi e 16 giorni
Leader più giovane di una gara: Estonia 2020 – 19 anni 11 mesi e 5 giorni
Pilota più giovane a prendere punti: Australia 2018 – 17 anni 1 mese e 19 giorni