Damiano De Tommaso

De Tommaso-Ascalone campioni italiani rally promozione

Grazie al successo ottenuto al Rally di Roma Capitale, il 26enne varesino Damiano De Tommaso si laurea Campione Italiano Rally Promozione. Un successo meritato quello della coppia Meteco Corse, che col successo sulle strade capitoline si son rilanciati alla grande, anche in ottica titolo tricolore assoluto. Per il tricolore assoluto nei prossimi due round, in programma a Brescia e Verona, andrà in scena un bellissimo derby (per usare un termine calcistico) col concittadino Andrea Crugnola.

Un percorso di crescita quello di Damiano, iniziata nelle stagioni 2012 e 2013, quando da minorenne disputò diversi “rally” in circuito, portando a casa risultati di assoluto prestigio come un ottavo assoluto su una Clio RS al Rally di Adria (2012) e un clamoroso terzo assoluto a Maggione, sempre a bordo della vettura tutto pepe francese.

Il debutto vero avviene nel 2014 sulle strade di casa del Rally Internazionale dei Laghi, dove coglie un ventiduesimo assoluto (quarto di classe) al volante di una Clio RS, lo stesso anno arrivano il successo a Rally Italia Talent e il debutto sulle strade del CIR, dove a San Marino vince la classe R2B al volante della Peugeot 208 R2.

Nel 2015, dopo una prima parte di stagione nel CIR, arriva la chiamata di ACI Team Italia per disputare quattro round del J-WRC: Polonia, Finlandia, Spagna e Galles, in queste quattro gare il varesino conquista 24 punti e porta a casa due scratch. Il 2016 è tutto all’insegna dello J-WRC, nei sei round selezionati Damiano navigato da Max Bosi prima e successivamente Paolo Rocca, conquista 69 punti e porta a casa due prestigiosi podi in Sardegna (2° assoluto) e Spagna (3° assoluto).

Nonostante la stagione più che positiva, la Federazione decide di non supportare più il varesotto nel Mondiale, Damiano e i suoi partner non si arrendono e da zero si costruiscono un programma nel CIR, qui arrivano il successo nel Trofeo Peugeot che gli apre le porte del team principal e un’ottimo secondo posto nello CIR Junior. Il 2018 è un anno fantastico, arrivano i titoli CIR 2WD e CIR Junior, assieme alle prime due vittorie assolute in carriera conquistate con Giorgia Ascalone al Valpolicella e al Palladio.

Le porte per un programma da ufficiale sembravano aprirsi per Damiano, ma puntuale come un orologio arriva la mazzata. FPF decide di cambiare strategia è il varesino si trova col cerino in mano, anche stavolta bisogna reinventare tutto da zero, la decisione alla fine cade sull’International Rally Cup. Damiano e Giorgia, mostrano le loro immense doti velocistiche vincendo tre appuntamenti (su cinque) e portano a casa la serie organizzata da Loriano Noncini. Il 2020 poteva essere l’anno del rilancio, infatti, Damiano era stato scelto per disputare alcuni round del WRC3 con ACI Team Italia, ma stavolta a rovinare i piani arriva il Covid, programma in fumo ed ennesima stagione da ricostruire da zero, anche stavolta la scelta ricade sull’IRCup che viene conquistata per il secondo anno di fila.

Gli ultimi due anni sono storia recente, arrivano le prime vittorie assolute nel CIR e il titolo nel Promozione. Si spera che questi risultati regalino nel 2023 a Damiano e Giorgia un finale diverso, rispetto a quelli delle stagioni precedenti e che finalmente possano approdare nel WRC2 per dar vita ad un bel derby cittadino con Andrea Crugnola. E’ un sogno lo sappiamo, ma ogni tanto i sogni possono diventare realtà e numeri e dati alla mano i due driver (con rispettivi co-equiper) meriterebbero questa opportunità.