Lucky-Pons, Rally Campagnolo 2021

Al Campagnolo Storico Lucky-Pons suonano la carica

Successo sugli asfalti vicentini del Campagnolo Storico per Luigi “Lucky”Battistolli e Fabrizia Pons con la Lancia Delta Int. 16V Gruppo A nel 16° Rally Storico Campagnolo, terzo round del Campionato Italiano Rally Auto Storiche. Un successo molto combattuto e sentito, il primo di questa stagione 2021 che consegna a Luigi Battistolli la vittoria nel 4°Raggruppamento con i colori di Key Sport. Secondo gradino del podio occupato da Angelo Lombardo-Hars Ratnayake, sulla Porsche 911 della Scuderia RO Racing in una gara davvero agguerrita e, dove il siciliano ha dimostrato di avere le carte in regola per confermarsi uno dei big di questa serie tricolore, ottenendo ottenuto gli scratch in sulla prova lunga di “Santa Caterina”.

Gli altri protagonisti assoluti della gara organizzata dal Rally Club Team come da pronostici sono stati Alberto Salvini e Lucio Da Zanche.

Il primo, rientrato nei giochi del Campionato affiancato dal fidato Davide Tagliaferri con la sua Porsche 911 RSR Gruppo 4 della Scuderia Palladio Historic ha disputato una gara straordinaria condizionata da un problema di freni sulla terza prova. L’equipaggio toscano non ha deluso le aspettative e ha concluso la sua quattordicesima partecipazione al Campagnolo in terza posizione e leader del 2°Raggruppamento.  Sorriso amaro invece per Da Zanche. Il valtellinese con Daniele De Luis dopo un avvio davvero forte ha patito nel primo giro con l’assetto della Porsche 911 SC di Gruppo B della Pentacar. Una toccata e una scelta non azzeccata di gomme sul finale hanno compromesso la corsa alla vittoria finale nonostante due scratch e si deve accontentare del quinto assoluto e terzo di 4°Raggruppamento. Ai piedi del podio e subito alle spalle di Salvini, nel 2° raggruppamento hanno concluso Marco Bertinotti e con Andrea Rondi, ottimi sulla Porsche 911 RSR di Rally&Co.

Da evidenziare la bella prestazione del pilota di casa Paolo Nodari affiancato da Giulio Nodari a bordo della Subaru Legacy 4×4 Gruppo A, sesto assoluto, seguito dal trevigiano Bernardino Marsura con la Porsche 911 del Team Bassano. Ottavo assoluto un altro locale Riccardo Bianco a bordo della Ford Sierra Cosworth. Applausi finali per Tiziano Nerobutto e la figlia Francesca nella prima gara stagionale che si regalano la vittoria nel 3°Raggruppamento a bordo della Opel Ascona 400. Il trentino ha chiuso in nona posizione assoluta dopo aver lottato con altri del “terzo” in particolare il un veloce Jacopo Rocchetto con la sua Porsche 911 RS. Conclude in decima posizione assoluta Matteo Luise insieme a Melissa Ferro con la Fiat Ritmo 130 Abarth in una bella rimonta dopo essere incappato in una foratura a metà gara.

Per quanto riguarda il 1°raggruppamento affermazione della Lancia Fulvia HF di Massimo Giuliani insieme a Claudia Sora in una lotta a due contro la Ford Escort TS composta da Valter Canzian e Simone Franchi costretto a ritirarsi nelle fasi finali della gara.  Nel Trofeo A112 Abarth Yokohama il successo va a Battistel e Rech, già vincitori del titolo 2017 davanti Beccherle-Dal Bosco e terzi Cazzaro-Lazzarini.

Il Memory Fornaca parte al meglio

Ripartenza nel migliore dei modi anche per il Memory Fornaca che al Rally Campagnolo ha scritto la prima pagina dell’edizione 2021, la decima, e riportato nel pre gara quel momento di convivialità grazie al ritorno del famoso punto di accoglienza dove lo staff organizzativo del trofeo ha potuto incontrare gli equipaggi dopo una forzata rinuncia dovuta alla pandemia.

Ventuno sono stati gli equipaggi iscritti al rally vicentino valevole anche per il CIR Auto Storiche che ha proposto un’avvincente sfida per la vittoria assoluta. Ad avere la meglio dopo le sei prove speciali sono stati i vincitori delle ultime tre edizioni del Memory. “Lucky” e Fabrizia Pons con la Lancia Delta Integrale che si portano anche al comando nella classifica “oltre 2000”; nell’assoluta precedono due Porsche 911: la Gruppo B di Angelo Lombardo e Harshana Ratnayake che primeggiano anche nella “oltre 1600” e la Gruppo 4 di Alberto Salvini e Davide Tagliaferri rispettivamente secondi e terzi anche in gara.

Quarti sono Marco Bertinotti e Andrea Rondi anch’essi su 911 Gruppo 4 e quinti, Lucio Da Zanche e Daniele De Luis, anch’essi su Porsche 911 Gruppo B. S’inserisce in sesta piazza l’Opel Ascona 400 di Tiziano e Francesca Nerobutto seguita a ruota dalla Fiat Ritmo 130 TC di Matteo Luise e Melissa Ferro, primi nella classifica delle “2000” dove precedono Dino Vicario e Fausto Bondesan su Ford Escort RS, ottavi nell’assoluta e un gradino sopra Edoardo Valente e Jeanne Françoise Revenu su Lancia Rally 037; la top-ten si completa con l’inserimento di Luca Delle Coste e Franca Regis Milano che si portano anche in testa nella classe “1600” con la Fiat Ritmo 75.

CLASSIFICA ASSOLUTA 16. RALLY CAMPAGNOLO STORICO

1. Lucky- Pons   Lancia Delta Int. 16v In 01:02:45.9; 2. Lombardo-Ratnayake (Porsche 911 Carrera Rs) +10.7; 3. Salvini- Tagliaferri (Porsche 911 Rsr) +18.9; 4. Bertinotti- Rondi (Porsche 911 Rsr)+1’02.7 Da Zanche- De Luis(Porsche 911 Sc) +1’07.4; 6. Nodari-Nodari (Subaru Legacy) +1:33.8; 7. Marsura – Mosena (Porsche 911 Rs) +2:58.7; 8. Bianco -Rutigliano (Ford Sierra Cosworth 4×4) + 3’12.7;9. Nerobutto-Nerobutto F. (Opel Ascona 400) +3:27.9;10. Luise-Ferro (Fiat Ritmo 130 Abarth) +4:15.7

Top 3 Raggruppamenti

4°Raggruppamento:  1.LUCKY- PONS   LANCIA DELTA INT. 16V in 01:02:45.9; 2. LOMBARDO-RATNAYAKE (PORSCHE 911 CARRERA RS) +00:10.7; DA ZANCHE-DE LUIS (PORSCHE 911 SC) +01:07.4

3°Raggruppamento: 1. NEROBUTTO – NEROBUTTO (OPEL ASCONA 400) in 01:06:13.8; 2. ROCCHETTO-DE GUIO (PORSCHE 911 SC) +1:02.0; SBALCHIERO-MOLON (PORSCHE 911 SC) +1:06.9

2°Raggruppamento: 1. SALVINI- TAGLIAFERRI (PORSCHE 911RSR) in 01:03:04.8; 2. BERTINOTTI- RONDI (PORSCHE 911 RSR)++43.8 3.MARSURA – MOSENA  (PORSCHE 911 RS)+2:39.8

1°Raggruppamento: GIULIANI – SORA  (LANCIA FULVIA HF) in 01:16:39.8 

Dal 5 giugno 2021 in edicola. Prenotalo tramite il tuo edicolante di fiducia!

Copertina RS e oltre giugno 2021