Articoli

CIWRC, Rally San Martino: Andrea e Giuseppe Nucita al via

Andrea e Giuseppe Nucita sulla Hyundai i20 R5 curata dalla Promo Racing Team e dotata di pneumatici Michelin, saranno al via del 40° Rally di San Martino di Castrozza, secondo round di Campionato Italiano Rally WRC. I fratelli siciliani del Team Phoenix, che usano accessori sportivi OMP Racing, hanno soltanto da guadagnare alla gara trentina dopo lo stop a cui sono stati costretti da una toccata all’inizio del Rally di Alba.

Andrea Nucita ha corso il San Martino di Castrozza nel 2011, ma da allora certamente molte cose sono cambiate. Sarà importante partire con il giusto ritmo e definire delle adeguate strategie per cercare di interpretare bene le speciali trentine. La gara avrà una elevata visibilità e potrà essere seguita venerdì 4 e sabato 5 settembre, in ogni fase attraverso le continue informazioni diffuse acisport.it , sul canale YouTube AciSport e sui canali sociali del CIWRC.

“Per noi è come partire da zero, possiamo soltanto guadagnare in gara – afferma Andrea Nucita – dieci anni sono un lasso di tempo consistente, anche se ricordo le prove, tante variabili saranno certamente mutate. Sono necessarie delle attente ricognizioni e poi individuare un set up subito efficace per la nostra Hyundai. L’intesa scattata con Promo Racing Team è di certo un punto di forza che useremo, come il supporto tecnico di Michelin nell’importante scelta degli pneumatici. Avere Giuseppe con me è garanzia di rapidità nelle decisioni e nella pianificazione della gara. Desideriamo poterci riscattare dalla sfortuna di Alba per condividere momenti di soddisfazione con tutti i nostri partner e gratificare anche gli incoraggiamenti avuti dalla Federazione e dalla Commissione Rally in particolare”.

Andrea e Giuseppe Nucita nel CIWRC con la Hyundai i20 R5

Andrea Nucita ha assestato la stagione sportiva 2020 dopo il periodo legato all’emergenza sanitaria ed ha puntato sul Campionato Italiano WRC. Il 30enne talento di origine siciliana, grazie al lavoro della Federazione e della Commissione Rally che ha permesso un nuovo calendario tricolore, torna in una serie italiana e sarà affiancato dal fratello Giuseppe sulla Hyundai I20 R5 curata dalla Promo Racing Team ed equipaggiata con gomme Michelin.Tutti gli accessori usati dall’equipaggio saranno OMP, marchio racing al fianco di Nucita.

Andrea Nucita è due volte Campione Italiano, Junior nel 2012 e Produzione nel 2013, ha vinto la 102^ Targa Florio, è Vice Campione FIA Rally GT 2018, ha collezionato molte vittorie assolute, ha accumulato preziosa esperienza nel Mondiale rally e nel Campionato Europeo, due serie di vertice dove ha sempre tenuto alti i colori italiani. Il giovane driver che da alcuni anni abita in Piemonte è sempre emerso per bravura, tenacia e spiccate doti di tester. Ad affiancarlo nell’impegno pianificato con la scuderia di casa per il 2020 ha voluto il fratello Giuseppe, anche lui pilota dal talento indiscusso, i due hanno condiviso vari successi assoluti, come quello al Rally del Tirreno del 2012.

A completare la formazione d’attacco per il CIWRC, sono arrivati il team con sede a Saronno e la casa francese di pneumatici, alla quale già Andrea Nucita ha regalato diverse gratificazioni, oltre ad OMP, sinonimo di affidabilità e sicurezza per abbigliamento, componenti ed accessori.

L’esordio è previsto al 14° Rally di Alba, la gara piemontese che inaugurerà la serie tricolore aperta alle auto protagoniste del mondiale rally e che tra l’1 e 2 agosto sia articolerà tra Cherasco, sede della partenza e la capitale del tartufo, dove è previsto il traguardo finale dopo 9 tratti cronometrati su un percorso totale da quasi 400 Km.

“Il 2020 ha messo tutti nella condizione di provare le proprie capacità di riassetto di programmi e decisioni. Grazie al preciso lavoro verso l’automobilismo della Federazione e della Commissione Rally in particolare, che ha proferito ogni sforzo per una riconversione della stagione, abbiamo potuto rimodulare i programmi e puntare su una serie spettacolare, impegnativa e dove la concorrenza è di alto livello. Il programma ha preso forma con il prezioso supporto dei nostri partner che sanno guardare avanti con noi, anche in un momento impegnativo come quello presente – spiega Andrea Nucita -. Sarà importante acquisire subito il giusto ritmo. Prenderemo confidenza con la macchina, ma i primi Km di prova speciale saranno importanti per affinare il feeling. Promo Racing Team è una realtà esperta e decisamente professionale, fattore decisivo per poter cogliere rapidamente l’alto potenziale della Hyundai i20. Ho varie esperienze di successo con le gomme Michelin e questo sarà certamente un ulteriore punto di forza. Naturalmente l’intesa con Giuseppe non ha bisogno di essere sottolineata e questo ci darà maggiore serenità nel cercare le prestazioni”-.

Giuseppe Nucita: -“Tornare a condividere l’abitacolo con Andrea è sicuramente emozionante e motivante. Poterlo fare in una serie tricolore tanto blasonata è una iniezione di energia. Finora non avevo mai pianificato un programma tricolore per via degli impegni di lavoro, ma quest’anno abbiamo trovato le giuste combinazioni, per cui desideriamo far tesoro delle 4 gare in programma. Sono affascinato, motivato ed entusiasta di poter concretizzare in un Campionato Italiano, l’esperienza accumulata negli anni”-.

Abarth presenta la stagione 2020 nei rally con la 124

Abarth ha archiviato una stagione 2019 densa di successi con la seconda vittoria consecutiva della FIA R-GT Cup, la vittoria del Trofeo 2 ruote motrici e GT del Campionato Spagnolo Rally su Asfalto ed è pronta per la stagione 2020.

Due le specialità che vedranno in prima linea Abarth nel 2020 nei rally con l’Abarth 124 rally e in pista con la Formula 4 in Italia e Germania, campionati in cui le monoposto sono equipaggiate con i motori Abarth T-Jet da 160 CV.

Il racing infatti per Abarth continua ad essere il severo banco di prova per motori e componenti tecniche e tecnologiche che, testate nelle condizioni più estreme, possano raggiungere un livello di performance e di affidabilità estremamente alto a vantaggio della competitività nei rispettivi campionati e del futuro transfer tecnologico nei modelli di produzione.

L’Abarth 124 rally in tre stagioni di gara è diventata la vettura da battere nella categoria R-GT con quasi 100 vittorie nei campionati di 16 paesi diversi e, per il secondo anno consecutivo, sarà protagonista del Campionato Europeo Rally.

E per i piloti impegnati nell’ERC continuerà l’Abarth Rally Cup*, il campionato monomarca destinato ai piloti in lizza per l’Europeo a bordo delle Abarth 124 rally che prevede 6 prestigiosi appuntamenti scelti nell’ambito del calendario del FIA-ERC 2020:

  • Rally Islas Canarias (Spagna), 7-9 maggio, asfalto;
  • Rally Liepāja (Lettonia), 29-31 maggio, terra;
  • Rally Poland (Polonia), 26-28 giugno, terra;
  • Rally di Roma Capitale (Italia), 24-26 luglio, asfalto;
  • Barum Czech Rally Zlín (Repubblica Ceca), 28-30 agosto, asfalto;
  • Rally Hungary (Ungheria), 6-8 novembre, asfalto.

Anche quest’anno il montepremi prevede per ogni gara un premio di 12.000€ per il vincitore; 10.000€ al secondo classificato e 8.000€ il terzo. Il vincitore del Trofeo riceverà un premio finale di 30.000€.

Il brand dello Scorpione, inoltre, supporterà i team privati sui campi di gara con il servizio ricambi nel parco assistenza, il supporto tecnico, con la presenza di ingegneri e tecnici in grado di supportare gli equipaggi dell’Abarth Rally Cup 2020 e, a disposizione di tutti i piloti Abarth, anche la struttura Hospitality Abarth.