Pelle, Racing Start

RS e RS Plus: cambia il regolamento sui serbatoi di sicurezza

Aci Sport aveva concesso tempo durante la crisi pandemica del Covid-19, sospendendo temporaneamente questi aggiornamenti richiesti dalla FIA, ma ora che la situazione sembra essere tornata ad una parvenza di normalità, è tornata alle decisione assunte in precedenza.

E’ stata pubblicata il 24 ottobre 2022 da Aci Sport una importante modifica all’articolo 16 Serbatoio e sistemi di accumulo energetico (batterie). L’argomento, ormai, tiene banco da mesi, con piloti che minacciano di appendere il casco al chiodo, gruppi Facebook, proposte di mail da inviare in massa alla federazione e così via.

Aci Sport aveva concesso tempo durante la crisi pandemica del Covid-19, sospendendo temporaneamente questi aggiornamenti richiesti dalla FIA, ma ora che la situazione sembra essere tornata ad una parvenza di normalità, è tornata alle decisione assunte in precedenza.

Regolamento RS e RS Plus

A. Il serbatoio d’origine può essere mantenuto così come installato nella vettura di serie e come previsto
dalla regolamentazione nazionale vigente.

B. È possibile sostituire il serbatoio del carburante di serie secondo quanto previsto dall’articolo 255-
5.9.2 dell’Allegato J. Nel caso che venga installato un serbatoio omologato FIA FT-3 – FT-3.5 – FT-5,
il serbatoio d’origine deve essere rimosso.

I punti A e B restano validi, ovviamente, solo fino al 31 dicembre 2022. Dal 1 gennaio 2023, ed ecco come cambia la norma voluta dalla federazione, diventa “obbligatorio l’utilizzo del serbatoio di sicurezza approvato dalla FIA. Sono accettate solo le specifiche FT3-1999, FT3.5-1999 o FT5-1999. Le specifiche tecniche sono riportate nell’allegato J art 253.14. Le vetture RS dovranno seguire le indicazioni di montaggio dell’allegato J art. 254.6.9. Le vetture RS Plus dovranno seguire le prescrizioni dell’allegato J art. 255.5.9. È obbligatorio l’utilizzo di carburante commercializzato tramite gli impianti di distribuzione presenti lungo la rete viaria nazionale o presso i circuiti. Limitatamente ai Rally CIR e TRA vige l’obbligo di uniformarsi alla loro normativa di settore, in materia di rifornimento carburante e/o refuelling previsti dal RDS Rally. È assolutamente vietato l’uso di benzine speciali da competizione. Deve essere previsto un raccordo di tipo aeroquipe sul circuito carburante ed un pezzo di tubo con relativo raccordo, che deve essere conservato sempre all’interno della vettura, per permettere l’eventuale prelievo del carburante così come previsto nell’Appendice 5 al RNS. Per i veicoli elettrici sono autorizzate solo le batterie omologate ed inserite nella carta di circolazione”.