La ”strana” coppia al Rally Valle Intelvi: Micheletti-Molinaro

Dopo una lunga pausa durata oltre quindici anni, nella Val d’Intelvi si tornerà a respirare il profumo dei motori. Questa sarà l’edizione numero quattordici della gara comasca, la prima si corse nel 1985 è si concluse con il successo di Enrico Volpato su una Fiat Ritmo 130. Nell’albo d’oro troviamo importanti nomi del rallismo lombardo e non solo, come Carlo Galli, Enrico Gelpi, Marco Gianesini e Marco Roncoroni.

L’edizione 2022 si svolgerà nelle giornate di sabato 21 e domenica 22 maggio su un percorso di 52,7 chilometri cronometrati suddivisi in otto prove speciali. Si parte nel pomeriggio di sabato 21 giugno con il doppio passaggio sulla Bolla (Km 4.5), mentre domenica 22 giugno sono previste sei speciali, suddivise in tre passaggi sulla “lunga” Tellero (Km 9) e sulla corta Caslè (Km 4.5).

Saranno circa 65 gli iscritti alla gara moderna ai quali andranno sommati quelli della gara storica, tra gli iscritti spicca la “strana coppia” formata da Sara Micheletti navigata da Tamara Molinaro, che abbandona per l’occasione il volante per dettare le note alla amiche. Non è comunque un debutto alle note per Tamara, reduce da un quattordicesimo assoluto al Rally Adriatico. In carriera Tamara ha già dettato le note a Gigi Galli in occasione del Monza Rally Show 2014, a Luca Maspoli in tre differenti round del Raceday Rally Terra e più recentemente a Craig Breen, con il quale ha trionfato al Ronde Città dei Mille 2018.

Per la Micheletti, reduce dall’ottimo risultato al Rallye Sanremo Leggenda, dove ha chiuso quinta assoluta, si tratta della prima uscita assoluta al volante della Fabia Rally2. Nelle precedenti uscite aveva utilizzato la versione “vecchia” della vettura ceca. La ragazza di Sondrio – che in questo 2022 è impegnata con un programma nel CRZ2, per intenderci quello che coinvolge la Lombardia, ha l’obbiettivo di confermare il titolo femminile assoluto nella Coppa Italia vinto lo scorso anno e nel 2019.