Gabriele Zanni fa 100 al Rally Roma Capitale: debuttò nel 2012

Gabriele Zanni fa 100 al Rally Roma Capitale: debuttò nel 2012

Roma Capitale segna la centesima gara del giovane copilota dell’altrettanto giovane Giorgio Cogni. Un traguardo importante quello raggiunto dal Gabriele Zanni, navigatore piacentino e promessa del rallysmo italiano sul sedile di destra. Importante e reso ancor più prezioso dall’aver centrato il risultato al fianco di Cogni Junior, con cui ha vinto nel 2018 il Campionato Italiano Rally R1 e il Trofeo monomarca organizzato da Suzuki Italia nel CIR, al debutto sulla nuova Ford Fiesta Rally 4.

Cento gare disputate in otto anni. Se questa non è passione accompagnata da tanto pelo sullo stomaco, allora a noi mancano le parole per definirla. Era il 2012 quando Gabriele Zanni, tra l’altro figlio adorato di una splendida famiglia che lo segue ovunque vada con in testa il yorkshire a fare da mascotte, decideva che era arrivato il momento di smetterla di guardare i rally dal bordo della strada. Ci voleva più adrenalina e, per l’occasione, si schierava alla destra di Manuel Villa sulla Fiat 500 R3T per disputare la Ronde Aci Brescia.

In quel della Leonessa, il copilota piacentino sale sul podio di classe con Villa. I due, infatti, sono terzi. Qualche mese dopo, neppure a dirlo, ma siamo già nella stagione 2013, lo si ritrova al via del Valli Ossolane con Andrea Saredi sulla Renault Clio RS. Un altro podio di classe. Un altro terzo posto. Sarà un segnale? Ormai la sfida è lanciata. Due gare sulle spalle e tanta voglia di continuare, senza tralasciare gli studi. Le stagioni passano. I risultati si alternano. Zanni cresce e diventa copilota richiesto e apprezzato già nel 2016. Poi il titolo con Giorgio Cogni nel 2018. E ora ancora tanti sogni da realizzare.