Damiano De Tommaso, Rally Sanremo 2021

CIR e CIR Junior: Meteco punta sulla ruota di Roma

Sono 135 i gradini della monumentale scalinata che porta da Piazza di Spagna alla chiesa di Trinità dei Monti, una delle passeggiate turistiche obbligatorie per chi visita Roma. Ne deve scalare molti meno, ma sono sicuramente più impervi, Damiano De Tommaso, che al prossimo Rally di Roma Capitale intende sfruttare il massimo coefficiente (1,5) e risalire le classifiche del Campionato Italiano Rally Sparco in cui occupa la settima posizione nella graduatoria assoluta, quinta fra i partecipanti al Campionato Italiano Rally Asfalto, e terza fra gli Under 25 a soli 5 punti dalla vetta. Una ghiotta occasione per il giovane portacolori di Meteco Corse, che nelle precedenti uscite ha dimostrato di essere velocissimo ma anche poco fortunato, rimediando due ritiri nelle quattro gare fin qui disputate.

Per il Rally di Roma Capitale Damiano De Tommaso ha richiamato al suo fianco la giovane ma esperta navigatrice pugliese Giorgia Ascalone, con la quale nel passato ha disputato 13 gare nel biennio 2018-2019, conquistando il titolo assoluto nell’IRC, oltre a sette vittorie assolute. Per De Tommaso, che scatterà con il numero 20 sulla sua Citroën C3 Rally2, si tratta della quarta partecipazione alla gara romana, e vanta come miglior risultato il settimo assoluto e primo del Peugeot 208 Competition nel 2017.

Con il Rally di Roma Capitale inizia l’avventura di Roberto Gobbin e la sua Abarth 124 rally (#47) nell’Abarth Rally Cup. Affiancato dal navigatore genovese Alessandro Cervi, il pilota pinerolese dovrà confrontarsi fra le auto dello scorpione con il polacco Dariuz Polonski e difendere i colori nazionali nella categoria R-GT in cui è l’unico italiano al via. Questa è la seconda esperienza di Gobbin-Cervi al Rally di Roma Capitale: lo scorso anno i due portacolori di Meteco Corse chiusero terzi di R-GT e secondi nel Trofeo Abarth.

Meteco Corse è in cima alla scala e guarda tutti gli altri concorrenti dal sagrato di Trinità dei Monti nella categoria Junior del Campionato Italiano Rally-Sparco. Due piloti della scuderia torinese, infatti, sono ai primi due posti della classifica dello Junior con Emanuele Rosso che guida con 11 punti di vantaggio sul compagno di squadra Giorgio Cogni, mentre Marcel Porliod è attualmente quarto a soli sette punti dal podio. Al Rally di Roma Capitale Rosso sarà affiancato come nelle precedenti tre gare da Andrea Ferrari sulla Ford Fiesta Rally4 #91 e godrà del fatto di avere già disputato la gara altre quattro volte, anche se non è mai stato troppo fortunato.

Immediatamente dietro di lui scatterà Giorgio Cogni (Fiesta Rally4 #92) cui leggerà le note Gabriele Zanni. Il pilota emiliano è galvanizzato dal successo sulla terra sarda, ed è alla sua quarta partecipazione alla gara capitolina, dove vinse fra le Suzuki del Trofeo nel 2018. Chiude la striscia dei concorrenti Meteco Corse, il valdostano Marcel Porliod, che prenderà il via con il #94 sulle portiere della sua Fiesta Rally4, che sta accumulando esperienza e buoni risultati in questa prima stagione fra gli Junior. Sia per lui, sia per il suo navigatore Andre Perrin è l’esordio sulle prove speciali del Lazio ma, come hanno dimostrato nelle precedenti gare, sapranno prendere immediatamente confidenza con i nuovi tratti cronometrati.