Crugnola-Ometto, Monza 2021

Crugnola-Ometto ad Alba per marcare le distanze

La “prima” del Rally di Alba nella massima serie rappresenta anche il giro di boa del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco 2022. Dopo i tre round giocati al Ciocco, al Sanremo e al Targa, l’appuntamento del prossimo fine settimana nelle langhe diventa fondamentale per il prosieguo della serie. Infatti, nonostante la prima posizione nella classifica generale sia sempre stata nelle mani di Andrea Crugnola e Pietro Ometto sulla Citroen C3 curata da FPF Sport, la lotta alle spalle del collaudato duo si è fatta sempre più accesa e minacciosa.

“Sono decisamente molto curioso di come potrebbe andare” commenta Andrea Crugnola. “Ad Alba ho corso un’unica volta nel 2008. Era una delle mie prime gare e non era andata benissimo, perché a poche centinaia di metri dall’ultima prova sono uscito di strada in un fosso e mi sono dovuto ritirare. Ma in questi ultimi anni ci sono stato da spettatore e sono molto contento di ritornarci al volante. Sia per riscattare quel lontano ritiro che per l’eccezionale pubblico sempre presente”.

Le nove prove speciali, per 120 km complessivi, attendono gli sfidanti al massimo titolo nazionale. Si parte venerdì 24 giugno alle 16.30 con la Power Stage, trasmessa come di consueto in diretta televisiva da Aci Sport, e si prosegue il
sabato con le quattro prove, tutte con un chilometraggio leggermente superiore ai 14 chilometri, da ripetere per due volte. Arrivo finale previsto ad Alba in Viale della Liberazione dalle 19.40.

“Come anche per le altre gare, non sarà facile“ continua Andrea. “Sarà davvero importante riuscire a mantenere la concentrazione e dare il nostro ritmo, senza rischi inutili perché qui le prove sono tutte con la stessa lunghezza e non permettono il minimo errore, oltre al fatto che questa volta ci troveremo avversari ancora più agguerriti e più numerosi. Sicuramente gli stimoli non mancano ma il nostro obiettivo è continuare il trend positivo di risultati utili in ottica campionato.”

“Fino a questo momento stiamo andando decisamente bene” commenta l’ex pilota Cristian Marsic, alla guida assieme a Luca Vicario del progetto che ha coinvolto il pool di partner guidati da Belletti Group, Sparco, Pirelli, Danfer e Tecno 2 che si prefigge la conquista del Tricolore 2022. “Era prevedibile che gli avversari non sarebbero stati a guardare e avrebbero tentato il tutto per tutto. Lo abbiamo già visto e sarà così fino all’ultima gara. Noi dobbiamo fare il nostro, mantenendo la mente lucida e guardando al risultato finale che ci siamo prefissati.”