Tour de Corse Historique, vince Romain Dumas

Il polivalente francese Romain Dumas, assieme a Denis Giraudet, s’impone nel difficile Tour de Corse Historique. Equipaggi italiani sugli scudi: Zumelli-Dalla Rizza vincono la classifica femminile e sono decime di categoria davanti ad Elia-Barone. Bene, nella loro categoria, Rimoldi-Consiglio.

Dopo la vittoria conquistata nel 2016, Romain Dumas e Denis Giraudet, Porsche 911, hanno vinto anche la 23a edizione del Tour de de Corse Historique che si è conclusa nello scorso week end a Porto Vecchio da dove il rally era partito martedì 10. Come nelle precedenti edizioni, anche stavolta il Tour de Corse ha onorato la sua reputazione di rally storico tra i più lunghi e tecnici del mondo, richiamando 380 equipaggi con 14 paesi rappresentati. Olivier Capanaccia ed Audrey Nesta (BMW M3) sono finiti al secondo posto nella generale firmando il miglior tempo in sei prove speciali su quattordici.

Dumas-Giraudet hanno vinto anche la categoria H1 superando l’altra 911 di ex rallysta di valore quale Alain Oreille, affiancato dalla moglie Sylvie. In questa categoria bel decimo posto per Luisa Zumelli e Francesca Dalla Rizza, Porsche 911, che sono arrivate davanti alla Ford Escort RS1600 di Maurizio Elia e Maurizio Barone. Per Zumelli-Dalla Rizza successo anche nella classifica femminile. Nella categoria H2 e I ottimo settimo posto per Roberto Rimoldi e Roberto Consiglio con la loro Porsche 911 SC.

Nella categoria VHRS (Historical Vehicles of Sports Regularity) primato per l’equipaggio formato da Lionel Garnier e Bertrand Triffault su Porsche 912. Tra gli equipaggi che hanno scelto la media “intermedia” buon quarto posto di Giorgio Schon e Francesco Giammarino con la Lancia Delta HF mentre Gabriele Seno e Rudy Briani sono quindicesimi con l’Opel Kadett GT/E. Nella media “bassa” quattordicesimo posto per la Peugeot 309 GTI di Maurizio Aiolfi e Carlo Merenda, cinquantatreesimi (con qualche problema alla loro Audi) Maurizio Vellano e Giovanni Molina. Nella media “bassa” Emilio Cabella e Angelo Mattiuzi hanno portato la loro Triumph TR3 al secondo posto. Ritiro per Palazzi-Scarcella su Opel Kadett GT/E. Nella categoria “Legende” che raggruppava gli equipaggi che affrontavano le prove senza riscontro cronometrico figuravano gli italiani Roberto Bernardi e Fabio Rimedio con una Fiat 595 Abarth.

Il Tour de Corse Historique è stato segnato da un incidente accaduto nella giornata di martedì nei pressi di Porto Vecchio. Una delle vetture in gara è uscita di strada finendo tra il pubblico: un uomo di 71 anni è morto sul colpo, uno di 70, politraumatizzato, è stato trasportato in elicottero all’ospedale di Ajaccio mentre un terzo, di 73 anni, ha riportato alcune fratture ed è stato ricoverato a Porto-Vecchio. La tappa prevista nella giornata di mercoledì è stata annullata.