Articoli

WRC rumors: Hyundai porterà anche Rossi, Sordo o Breen?

Sono rumors che si inseguono tra i corridoi del WRC e che non trovano una conferma ufficiale, quelli che voglio Hyundai con Valentino Rossi a Monza e con Craig Breen o Dani Sordo, ma neppure una smentita. Il team principal di Hyundai Motorsport, Andrea Adamo, è comprensibilmente ansioso di arrivare alla data del Rally di Monza e spera di riuscire a vedere al via della gara lombarda, insignita a “occhi chiusi” della validità iridata, un maggior numero di i20 WRC Plus competere nell’annunciata finale di stagione del Campionato del Mondo Rally. Sperando, appunto, che la gara di Monza si possa regolarmente disputare non tutta in autodromo e che non accada ciò che è già successo ad Ypres e che sta accadendo in tutto il mondo.

Comprensibilmente ansioso Andrea Adamo lo è per diversi motivi: Monza è una gara che gli piace, ad Ypres voleva esserci per vincere e se il WRC 2020 si chiudesse al Rally Italia Sardegna, senza la chance di Monza per Toyota, Hyundai incasserebbe il titolo Costruttori con 208 punti su Toyota, pericolosamente vicina con 201 e tante sfortune da recriminare.

Anche nel 2019 il WRC si è chiuso anzitempo, con l’annullamento del Rally di Australia a causa dei terribili incendi che hanno devastato l’area su cui avrebbe dovuto corrersi l’80% circa della corsa. E anche in quella occasione il titolo è stato assegnato meritatamente a Hyundai con 380 punti, contro i 362 di Toyota.

Tornando a Monza e ai rumors raccolti nei corridoi del WRC, essendo Adamo un gran sostenitore del Monza Show, Hyundai vorrebbe dare spettacolo. Ma non si sa se ci saranno WRC extra per Monza. Ad Ypres, ad esempio non erano previste. “A Monza, non lo so. E se lo faremo sarà per motivi diversi. Non so se possa aiutare per il Campionato Piloti avere più macchine lì, dobbiamo vedere le regole. Sarebbe fantastico avere più WRC a Monza”, ha detto Adamo in un’intervista con lo sponsor di Ott Tanak.

“Dobbiamo cogliere eventuali opportunità per attirare l’attenzione delle persone verso il Campionato del Mondo Rally. Non posso negare che stiamo lavorando per cercare di avere più macchine lì. Ma non dirò chi”. Alla domanda se avesse preso di mira Valentino Rossi, Adamo ha risposto: “Non lo dico”.

Alla domanda se avrebbe preso in considerazione la possibilità di iscrivere Craig Breen e Dani Sordo a Monza, Adamo ha detto: “Breen e Sordo? Non lo so. Non ci ho mai pensato, forse”. Entrambi i piloti vorrebbero unirsi a Thierry Neuville e Ott Tanak nell’ultima prova di questo disgraziato e certamente indimenticabile Mondiale Rally.

Dani Sordo è la star Hyundai al Rally Roma Capitale

Va a Dani Sordo e Carlos del Barrio (ESP) la prima edizione del Rally Stars Roma Capitale, l’evento corso sullo stesso percorso del Rally di Roma Capitale ma riservato alle WRC Plus, la massima espressione tecnologica delle vetture da rally moderne, classe che normalmente compete nel Campionato del Mondo Rally WRC.

L’equipaggio spagnolo, portacolori dello Hyundai Shell Mobis WRT, era sceso a Roma per effettuare un’importante gara test in vista della prossima ripartenza del campionato mondiale. Sordo ha raccolto molti dati utili al team per la messa a punto della Hyundai i20 Coupe WRC nella sua ultima evoluzione e al termine ha vinto con 40 secondi di margine su Pierre-Louis Loubet e Vincent Landais (FRA) al debutto sulla medesima vettura sulla quale quest’anno dovrebbero disputare un programma proprio del WRC.

“I miei complimenti all’organizzazione – ha commentato Dani Sordo, – la gara è stata sicuramente tecnica, le prove speciali non erano per niente banali con continui cambi di ritmo e di caratteristiche. Un ottimo banco di prova per raccogliere dati utili allo sviluppo, che era il nostro obiettivo quanto abbiamo deciso che saremmo venuti qui”.

Dal canto suo Loubet ha fatto una grande prova alla prima uscita sulla WRC Plus. Per un momento è rimasto anche in testa approfittando di un errore proprio di Sordo e sicuramente il Rally di Roma Capitale è stata per lui un’ottima palestra.

Terzo posto per “Pedro” ed Emanuele Baldaccini per la prima volta con la Ford Fiest WRC ufficiale M-Sport in una gara disputata principalmente per completare un cerchio, quello da pilota ufficiale M-Sport che lo lega alla struttura di Dovenby Hall da quasi due anni. “Per noi era una macchina mai vista prima – ha commentato, – mi ha impressionato fin da subito ed era ovviamente impensabile stare vicino a questi professionisti. Il nostro compito era quello di divertirsi e fare divertire il pubblico e devo dire che almeno per la nostra parte ci siamo riusciti, perché mi sono divertito moltissimo”.

Hyundai Motorsport: Dani Sordo rientra al Rally del Messico

Dani Sordo tornerà a competere nel WRC a partire dalla prova iridata messicana, dopo aver saltato i primi due round dell’anno.

Sordo spalleggerà Ott Tanak e Thierry Neuville nel terzo round del Mondiale Rally, che si svolgerà dal 12 al 15 marzo, al volante della I20 Coupe WRC che era disponibile per Craig Breen nel rally svedese.

Ma nel frattempo, come gara test di preparazione, Dani Sordo sarà anche al via, a fine del mese di febbraio, al Rally Serras de Fafe, insieme a Ott Tanak, campione del mondo rally in carica. La presenza di Tanak è motivata dal risolvere i problemi accusati in Svezia.