Roberto Carminati

Roberto Carminati e Bruno Giannini pronti per il Camunia Rally

L’R-XTeam è pronta a scendere in gara al 7° Camunia Rally. Per il terzo appuntamento della Coppa Rally Zona 2 la scuderia bresciana vedrà l’esordio stagionale del presidente della compagine di Casto Roberto Carminati, che affiancato da Bruno Giannini per la prima volta scenderà in gara con una Renault Clio R3C: “Finalmente torno a correre! – le prime parole di Carminati – dopo il Rally della Lanterna dello scorso anno sono felicissimo di prendere di nuovo il via ad una gara. Era da tempo che volevo provare la Clio, anche nell’ottica della mia prossima partecipazione al Rally 1000 Miglia con la stessa vettura. Dai pochi test che ho già fatto devo dire che ho trovato subito un ottimo feeling con lei, c’è stata subito un’intesa che per esempio non avevo trovato con la Super 1600, ed anche per questo motivo non vedo l’ora di prendere il via sabato. Il percorso mi piace, sicuramente saranno più interessanti le prove della domenica, dei classici per chi corre in queste zone”.

Il Camunia è una gara che conosce bene anche Gabriella Trappa, che navigata da Fabio Piardi si presenterà al via della corsa bresciana in testa alla classifica femminile del CRZ Zona 2: “E’ un rally che mi piace molto – spiega la pilota della Valsabbia – ci ho già corso sia con la Renault Twingo RS che con la Peugeot 208 R2B. Il percorso mi piace parecchio, le due prove della domenica le conosco bene, sia la “Valsaviore” che la “Astrio”, sono molto veloci e divertenti, un tipo di tracciato che io prediligo. Quella del sabato invece non la conosco, è più guidata, l’importante qui sarà uscirne bene e non fare danni.”
Al via anche un terzo equipaggio composto da Alberto Dall’Era e Roberto Mometti su Volkswagen Polo GTI R5.

La gara prenderà ufficialmente il via sabato 15 maggio alle ore 16.01 dal Parco assistenza di Breno (BS), nella stessa giornata i concorrenti affronteranno le due prove speciali denominate “Sisem”. Domenica 16 maggio si svolgeranno le altre 4 prove speciali previste, con i passaggi sulle “Valsaviore” e “Astrio” da ripetersi per due volte. L’arrivo della prima vettura è previsto a Breno per le 15.41. Tutte le informazioni si possono trovare all’indirizzo www.camuniarally.it

L’occasione del Camunia sarà anche quella di rifarsi dopo il fine settima appena trascorso terminato invece anzitempo per Mauro Grezzini, presentatosi al via della seconda prova del Campionato Italiano Rallycross sul tracciato di Castelletto di Branduzzo (PV) con la sua Peugeot 208 R2.
Dopo un avvio più che convincente, a causa di un capottamento sulla prima manche il portacolori dell’R-XTeam si è visto costretto ad abbandonare la corsa: “E’ stato un vero peccato – spiega il pilota di Salò – mi stavo veramente divertendo, ma sono cose che succedono, è stato un mio errore, ho preso un cordolo male che ha fatto da trampolino alla vettura portandola al capottamento. Chiaramente sapevo che correvo contro avversari specialisti della serie con vetture preparate appositamente per questo tipo di competizioni con 50 cavalli in più della mia, ma comunque fino a quel momento stavo andando bene e mi stavo divertendo, sono cose che succedono.”
Nonostante la chiusura prematura della sua partecipazione alla gara di Castelletto di Branduzzo, a Grezzini non è passata la voglia di Rallycross, e sta già preparando la prossima uscita questa volta però a bordo di un Kart-Cross.