Andrea Crugnola al Tuscan Rewind 2019

Il programma Hyundai di Crugnola in ballo tra Friulmotor e HRTI

Nelle scorse ore sono emersi maggiori dettagli sul passaggio di Andrea Crugnola a Hyundai con un programma nel CIR. Crugnola piace anche ad Andrea Adamo (che nel 2019 lo chiamò per fare un test di sviluppo) e l’accordo, che è vissuto su un corteggiamento durato settimane, è stato portato a buon fine solo due giorni fa.

In un primo momento si era dato per scontato che il programma venisse gestito dal Hyundai Rally Team Italia di Riccardo Scandola, una struttura professionale in grado di supportare qualsiasi tipo di programma di un certo livello. Ma a 48 ore dalla sigla dell’accordo che vedrà Crugnola correre con la i20 Rally2 nel Campionato Italiano come ufficiale Hyundai, non c’è ancora certezza su quella che sarà la squadra che seguirà il pilota e che gestirà l’intero programma.

Non si sa ancora nulla perché in realtà c’è un altro team italiano (sempre legato a Hyundai), che ha fatto investimenti importanti e che si è potenziato per affrontare un 2021 al top nella Penisola e non solo, che è in fase di valutazione. Parliamo della Friulmotor di Claudio De Cecco. La struttura friulana è una delle due candidate alla gestione del programma del campione italiano rally 2020, che sarà navigato da Pietro Ometto, che punta a difendere quanto conquistato sul campo l’anno scorso.