Damiano De Tommaso

Il Colosseo saluta Damiano e Giorgia, primi leader a Roma

La decima edizione del Rally di Roma Capitale, quinta gara del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco, valevole anche come sesto round per il FIA European Rally Championship, ha preso il via da Castel Sant’Angelo nel cuore della Città Eterna, prima di lanciare la sfida agli 81 concorrenti con la breve prova speciale d’apertura “Colosseo ACI Roma”. Ad aggiudicarsi il primo cronometro su 1,70 km di asfalto di fronte all’Anfiteatro Flavio, trasmesso in diretta su RAI Sport e su WRC+ All Live, sono stati Damiano De Tommaso e Giorgia Ascalone su Skoda Fabia Rally2 in 1’42.604. Secondo tempo assoluto per il ceco dell’Europeo, trasparente ai fini del risultato per il tricolore, Filip Mares con Radovan Bucha, su altra Skoda con un distacco di 1.3’’. Il terzo tempo assoluto è stato registrato dai leader del Campionato Italiano, l’altro varesino Andrea Crugnola e Pietro Ometto su Citroen C3, con un distacco di 1.6’’ dal vertice. Sia De Tommaso che Crugnola, due equipaggi di ACI Team Italia, hanno guadagnato rispettivamente 3 e 2 punti in questa prova valida come Power Stage per il CIAR Sparco.

Appena fuori dal podio provvisorio il cesenate Simone Campedelli con Tania Canton, qui in corsa soprattutto per l’Europeo, su altra Skoda Fabia con un margine di 1.8’’. Quinti e sesti altri due equipaggi stranieri, i francesi Yoann Bonato e Benjamin Boulloud su Citroen C3 a 1.9’’ e gli estoni Ken Torn e Ken Jarveoja su Ford Fiesta MK2 Rally2 a 3.1’’, seguiti dai lettoni Martin Sesks e Renars Francis, settimi in prova su altra Skoda con appena un centesimo di distacco.

Giandomenico Basso
Giandomenico Basso

La conformazione della prova, chiaramente molto corta e poco influente ai fini della classifica è stato solo un bel breve assaggio di gara che proseguirà domani e dopodomani nella zona del frusinate. La gara ora si svolgerà nelle giornate di sabato e domenica attorno a Fiuggi su altre 12 prove speciali per oltre 180 chilometri cronometrati. I concorrenti ripartiranno domani sabato 23 luglio con la prova speciale “Roccasecca – Colle S. Magno” (5,45 km) [ore 9.10 e 15.50], seguita dalla lunga “Santopadre – Fontana Liri” (29,08 km) [ore 10.05 e 16.45] a chiudere il loop la “Guarcino -Altipiani” (11,75 km) [ore 12.00 e 18.40].

Domenica 24 luglio il rally inizierà e finirà con la “Fiuggi” (6,72 km) [ore 08.08 e PW 16.08]. In mezzo la lunghissima speciale “Rocca di Cave – Subiaco” (32,30 km) [ore 09.03 e 13.15] e la “Affile – Bellegra” (7,34 km) [ore 10.06 e 14.18].  Il percorso tutto su asfalto è sviluppato su 876,92 chilometri complessivi, dei quali 186,98 cronometrati su 13 prove speciali con partenza da Roma e arrivo dalle 17.00 a Fiuggi. Garantita per gli altri due giorni di sfide cronometrate copertura tv con la diretta della RAI sulla PS8 “Fiuggi”, la prima della domenica oltre ai vari collegamenti di ACI Sport TV con gli aggiornamenti sull’andamento della gara