,

CIR: il ritorno di Simone Campedelli

Simone Campedelli è pronto a tornare, dopo alcuni anni, sulla scena del massimo campionato tricolore. Due le opzioni: la Fabia RS di Step Five oppure la Citroen C3 di FPF Sport che il forte pilota cesenate ha testato più volte nel 2023

A meno di una settimana dallo start dell’ultimo appuntamento dell’ACI Rally Monza, ultimo appuntamento del CIR 2023, iniziano a trapelare i primi importanti rumors che riguardano i protagonisti alla massima serie nazionale per la prossima stagione. Sebbene non ci siano ancora notizie ufficiali, si fanno sempre più forti le voci sul ritorno di Simone Campedelli fra i protagonisti del Campionato Italiano Assoluto Rally 2024. Assente dalla massima serie italiana dal 2019, non sono passate inosservate le sue prestazioni quando le strade dell’ERC hanno incrociato quelle del CIR al Rally di Roma Capitale.

Grazie ai due scudetti del Campionato Italiano Rally Asfalto 2022 e 2023 ben cuciti sul petto, Campedelli e il suo entourage sono concordi sul perfetto momento per il ritorno nel Campionato Italiano Rally di cui è stato assoluto protagonista in passato. Con nuovi, importanti, attori pronti a scendere in campo nel 2024, pare possa liberarsi il sedile più desiderato dai pretendenti al Tricolore Assoluto, ovvero quello della Citroen C3 Rally2 di F.P.F. Sport, vettura che Campedelli ha testato più volte durante la scorsa stagione e di cui vi mostriamo in anteprima assoluta alcuni scatti.

Per Campedelli il marchio Francese rappresenterebbe un inatteso ritorno al passato. Il romagnolo, infatti, ha conquistato diversi titoli italiani sulla Citroen DS3 in versione R3T, battendo anche Andrea Crugnola, compagno di squadra del cesenate nel 2011. D’altro canto sono un dato di fatto gli ottimi risultati che Campedelli ha ottenuto grazie al supporto della factory romana Step Five, con la quale collabora dal 2020 e che è pronta a mettergli nelle mani la nuova Skoda Fabia RS Rally2 nel 2024.

Ulteriori incognite arrivano dal fronte degli pneumatici. Dal 2019 infatti, i maggiori protagonisti del CIR hanno sempre “calzato” Pirelli, ma proprio in queste ore si è diffusa la voce sull’arrivo del colosso MRF Tyres nella massima serie tricolore. Il fornitore di pneumatici, che si appresta a mettere le mani sul terzo Campionato Italiano Rally Terra con Paolo Andreucci, pare abbia proposto ad un assoluto protagonista italiano un’interessante offerta per la prossima stagione. Si prospetta un dicembre molto intenso per i pretendenti alla “Corona Tricolore” che Andrea Crugnola detiene da due anni.