Simone Goldoni riparte dall'ibrido firmato Suzuki

Simone Goldoni riparte dall’ibrido firmato Suzuki

La stagione di Simone Goldoni riparte dall’ibrido, con la Suzuki. “Finalmente possiamo tornare a correre in macchina e fare ciò che più mi fa stare bene. Il lockdown l’ho vissuto in maniera positiva cercando di lavorare molto sugli aspetti per i quali, per una ragione o per un’altra, ho sempre dato poca importanza – annuncia il pilota -. Dopo la partecipazione ad altre serie nazionali finalmente, grazie alla riconferma di Nova Argentia e al supporto della Scuderia Efferre, sarò impegnato nel Campionato Italiano Rally con un compito davvero molto importante”.

“Con il patrocinio di Suzuki Italia e su specifico incarico di Emmetre Racing, che è l’azienda che promuove l’attività sportiva di Suzuki Italia nel settore auto e con la collaborazione tecnica della Gliese Engineering, sarò pilota tester della nuova Suzuki Sport Hybrid, con lo scopo di sviluppare la vettura che sarà la prima auto Ibrida impegnata in un Rally, e quindi tutta da scoprire. Al mio fianco si alterneranno due persone da sempre importanti: Flavio Garella con cui lo scorso anno ho condiviso ottimi piazzamenti e Eric Macori, che in questi anni mi è sempre stato molto vicino”, prosegue Simone Goldoni soddisfatto della nuova sfida con l’ibrido.

“Non vedo l’ora di provare la nuova Suzuki Swift Sport alimentata dal motore 1.4cc Boosterjet ibrido e potenziato da un motore elettrico che sviluppa 10kw (13,6cv) – conclude Simone Goldoni -. L’appuntamento è quindi per l’11/12 Luglio 2020 al Rally della Lana, gara nella quale cominceremo il nostro entusiasmante compito di sviluppo della vettura prima di presentarci il 24/25/26 Luglio 2020 al Rally di Roma, prova d’apertura del Campionato Italiano Rally con validità anche per il titolo europeo”.