Damiano De Tommaso

Meteco Corse gioca a tutto campo a Sanremo

Presenza massiccia di Meteco Corse al 68° Rallye Sanremo e al 36° Sanremo Rally Storico. Assommando le partecipazioni fra moderno e storico la scuderia torinese sarà presente con diciotto equipaggi nella gare record della Riviera del Ponente Ligure.

Il primo a prendere il via nel 68° Rallye Sanremo fra i portacolori di Meteco Corse sarà Damiano De Tommaso, affiancato da Massimo Bizzocchi sulla Citroën C3 R5 #11, ansioso di cancellare la delusione del ritiro al Rally il Ciocco sulla penultima prova speciale quando occupava un posto fra i migliori tre della classifica assoluta. Pe Damiano De Tommaso si tratta della terza esperienza al Sanremo, l’ultima delle quali nel 2017. Secondo equipaggio Meteco Corse in gara con il numero 19 sarà quello formato dal ventenne boliviano Marco Bulacia Wilkinson affiancato dall’argentino Marcelo der Ohannesian, su Škoda Fabia R5 con la quale i due sudamericani hanno centrato un convincente 15° posto assoluto al Monte-Carlo di fine gennaio.

A seguire i locali Antonio Annovi e Ciro Lamura, alla loro secondo esperienza con la Clio R3C, con la quale a fine febbraio hanno conquistato una netta vittoria di categoria alla Ronde del Canavese. Per il 29enne pilota di Sanremo si tratta della sesta esperienza nella gara di casa, l’ultima delle quali nel 2019 conclusa con la vittoria di Classe N3. Sarà poi la volta dei tre equipaggi in lotta anche fra loro per il campionato Junior con Giorgio Cogni-Gabriele Zanni (#84) che scatteranno con la loro Ford Fiesta Rally4 immediatamente davanti ai piemontesi Emanuele Rosso-Andrea Ferrari (#85), quindi Marcel Porliod-Andre Perrin (#93) a completare il trittico degli Junior marchiati Meteco Corse.

Numero 102 per il pinerolese Cristian Morina, affiancato da Renzo Fraschia, con una Peugeot 208 R2. Per Morina, autentica promessa del rallismo piemontese una quindicina di anni fa, si tratta dell’esordio sulle strade del Ponente Ligure e del rientro nelle prove speciali dalle quali manca dagli sterrati del Rally del Balcone delle Marche del 2017. Con il numero 113 prende il via la Honda Civic di categoria RS Plus dei liguri Nicola Balbi-Fabio Palagi, mentre immediatamente dopo scatterà la Clio RS di Classe N3 di Roberto Annovi (padre di Antonio) e Giampaolo Rolandi che cercheranno di bissare il podio conquistato alla Ronde del Canavese. In classe dovranno vedersela anche con i compagni di scuderia GianAntonio Bianco con Samuele Valzano a fianco, che riprende il volante dopo il Rally della Val Merula 2020. Sempre Clio (#120), ma di Classe Racing Start 2.0 per l’esordiente Paolo Garbero che si affida all’esperienza di Luca Scavino per ottenere il migliore risultato possibile.

Con il numero 123 sulle portiere è poi la volta della pink lady di Revello Laura Galliano, che ospiterà sul sedile della sua Peugeot 205 Rallye di Classe A5 Roberto Mollo con il quale condivide l’avventura rallistica dal Rally Bianco-Azzurro Rose ‘n Bowl del 2018. Nonostante la lunga militanza nelle prove speciali questa è la prima volta al Sanremo sia per Laura Galliano sia per Roberto Mollo. Con il numero 124 è della partita Luigino Colla che finalmente riesce a riportare al suo fianco sulla Suzuki Swift di Classe N2 la figlia Giorgia (la loro ultima gara insieme data novembre 2019 al Rally del Piemonte), che nel frattempo ha disputato numerose altre gare, anche su Škoda Fabia R5, centrando il podio di classe A5 al recente Rally Ronde del Canavese.

Chiude la pattuglia degli equipaggi Meteco Corse al 68° Rallye Sanremo il pacchetto dei partecipanti al Trofeo Suzuki guidati dal siciliano Giorgio Fichera, con Alessandro Mazzocchi alle note della Suzuki Swift Sport Hybrid #127, determinato a ribadire, se non a migliorare, il risultato del Ciocco, gara conclusa secondo di classe e fra i trofeisti della Casa di Hamamatsu. Con la stessa Swift in versione R1B e il numero 149 affronteranno le speciali Alessandro Forneris e Vincenzo Torricelli. Infine, numericamente ultimo pilota Meteco Corse ad affrontare le prove speciali sarà quello formato dallo specialista nei trofei Claudio Vallino, affiancato da Maurizio Vitali sulla Suzuki Swift 1000 Turbo N° 155 di Classe RSTB, alla sua ottava presenza al Sanremo. La prima delle quali nel 1992, quando la gara italiana era valevole per il Mondiale Rally.

Non poteva mancare la presenza Meteco Corse al 36° Sanremo Rally Storico che anticiperà di un giorno i concorrenti delle “moderne” sulle speciali. Il primo equipaggio a prendere il via sarà quello formato da Paolo Pastrone e Mara Miretti che a Sanremo torneranno a usare la loro Ford Sierra Cosworth (numero 27) con la quale hanno dato spettacolo lo scorso anno al Città di Torino, dove hanno concluso noni fra le storiche e a RallyLegend. Per entrambi i componenti dell’equipaggio piemontese si tratta della prima esperienza sulle strade del Sanremo. Numero 77 invece per i liguri Valtero Gandolfo e Marco Torterolo, grandi specialisti della Fiat 127 con la quale vogliono confermare l’ottimo risultato ottenuto nel 2020 nella Michelin Historic Rally Cup, challenge nel quale hanno ottenuto la vittoria di classe. Anche per loro è la prima volta a Sanremo fra le storiche.