Yoann Bonato: 1 vittoria per 1 albero

La sfida di Yoann Bonato: ”1 vittoria per 1 albero”

I rallysti hanno un cuore grande e Yoann Bonato ne è l’ennesima prova. Il francese, in attesa del via del Campionato Francese Rally Asfalto, ha lanciato una nuova sfida denominata “1 vittoria per 1 albero”. Pertanto, nella stagione corrente, il pilota di Saint-Martin-d’Heres ha come obiettivo quello di legare la pratica sportiva con lo sviluppo sostenibile. 

Durante l’ufficializzazione di questo progetto, il rallista francese ha spiegato le motivazioni e le ragioni che lo hanno portato a questa idea: “Piantare alberi non cambierà il volto del mondo, ma la nostra azione aiuterà a cambiare gli atteggiamenti nel nostro sport. I rally sono etichettati come sport “inquinante”, anche se numerosi studi hanno dimostrato che la nostra disciplina si impegna nel migliorare la sostenibilità”.

“Non dimentichiamo nemmeno che il motorsport è un vero laboratorio per le auto stradali di domani. Dobbiamo cercare di cambiare questi “preconcetti” e vogliamo portare avanti la nostra passione che è anche la nostra professione. Non possiamo però nasconderci del tutto dietro gli studi: il motorsport inquina sì, come gli altri sport ed eventi correlati”.

“Il motorsport è diventato il mio lavoro oltre alla mia passione. Oggi, per poter continuare a lavorare e impostare programmi sportivi che soddisfino le mie ambizioni, conto ogni anno sul sostegno dei miei partner e di nuovi sponsor”.

“Per questo da diverse stagioni mi pongo la domanda su cosa posso fare per rispondere a queste due problematiche e da lì è nata la sfida “1 vittoria per 1 albero”. Questo è un piccolo passo per l’ambiente, ma un grande passo per la nostra passione”.

Questi futuri alberi saranno piantati nella località turistica Les Deux Alpes di fronte a La Muzelle, una montagna del Massiccio degli Écrins. Bonato e il suo co-pilota Benjamin Boulloud, intendono sfruttare questa piccola foresta allestendo un divertente percorso e uno spazio dedicato alla biodiversità.