Christopher Lucchesi, Peugeot Competition 2020

Dal Rally di Sanremo partono i trofei di Casa Peugeot

Con il Rallye Sanremo, in programma questo weekend, inizierà la più prestigiosa delle quattro serie previste dal Peugeot Competition 2021, il 208 Rally TOP legato agli eventi del Campionato Italiano Rally Sparco.

Grande novità della stagione, l’introduzione nel monomarca della nuova Peugeot 208 Rally 4 che affiancherà la ben nota Peugeot 208 R2B, il singolo modello in assoluto più utilizzato dai piloti, e che sarà fra le vetture dotate di pneumatici Pirelli ammesse a partecipare al Peugeot Competition 2021.

Nella prima parte della stagione, le due generazioni della 208 avranno classifiche di gara separate, dando così la possibilità ai rispettivi piloti le stesse possibilità di acquisire punti con modelli differenti. Nella seconda metà della stagione (a partire dal Rally di Roma Capitale – quarto dei sette eventi a calendario), saranno poi integrate in un’unica graduatoria.

La Peugeot 208 Rally 4 ha già dimostrato di essere erede perfetta della precedente 208 R2B, subentrandole nel titolo di Campione d’Italia per le vetture a due ruote motrici. Un’ottima premessa per ripetere il cammino agonistico della progenitrice, che dal 2013 al 2019 ha vinto praticamente tutti i titoli in palio per le vetture a due ruote motrici.

Sviluppata sulla piattaforma della Nuova Peugeot 208 di serie con motore turbo 3 cilindri da 1.2 litri che sfrutta la tecnologia PureTech, la Peugeot 208 Rally 4 è accreditata di una potenza analoga a quella della precedente con motore 1600 cm3 aspirato (208 CV), ma con una coppia decisamente superiore.

Nella gara CIR di Sanremo, saranno già ben 11 le 208 di nuova generazione al via, ad iniziare – ai fini del Peugeot Competition – da quelle di Mirco Straffi (vincitore del 208 Rally Cup PRO 2019), e di Christopher Lucchesi (miglior under 23 nell’edizione scorsa del 208 Rally Cup TOP), due dei favoriti di questa stagione.

Quasi altrettante le 208 Rally R2B, che continuano a garantire una eccellente competitività e potranno contare su alcuni piloti promettenti come Fabio Farina, che metterà a frutto l’esperienza 2020 nel suo anno di debutto nel Tricolore, e affermati come Ilario Bondioni, eclettico interprete vincente al volante sia di vetture a due che a quattro ruote motrici.