Andrea Crugnola e Pietro Ometto

Andrea Crugnola: ”Sanremo mi piace, con Pietro puntiamo far bene”

A meno di un mese dal debutto al Rally il Ciocco e Valle del Serchio, Hyundai Rally Team Italia si presenta al via del 68° Rallye Sanremo, secondo appuntamento del Campionato Italiano Rally, in programma sabato 10 e domenica 11 aprile. Andrea Crugnola e Pietro Ometto saranno tra i protagonisti a bordo della Hyundai i20 R5 di Friulmotor, con il diretto supporto di Pirelli, insieme alle oltre 350 vetture da corsa che animeranno la riviera ligure di Ponente, sede per molti anni della prova del Mondiale Rally in Italia.

I campioni italiani in carica sono reduci da un debutto stagionale a due facce, un nono posto frutto di una notevole rimonta condita da una serie di ottimi tempi seguiti un problema tecnico iniziale. Per un pronto riscatto sugli asfalti liguri, Friulmotor si è dotata di un’esemplare completamente nuovo di i20 R5 con il telaio numero 93, l’ultimo uscito dalla sede di Hyundai Motorsport Customer Racing ad Alzenau in Germania.

“È sempre un piacere tornare sulle impegnative prove speciali del Rally di Sanremo che hanno fatto la storia della specialità – racconta Andrea Crugnola –. La gara mi piace parecchio anche se recentemente non ho conquistato risultati di rilievo e gli ultimi podi risalgono a quando correvo nei trofei monomarca. Per me e Pietro questo appuntamento è molto importante, vogliamo recuperare qualche punto sugli avversari lasciato per strada al Ciocco”.

“Nei giorni scorsi è arrivata in officina una nuova vettura con la quale ci siamo subito messi al lavoro con alcune giornate di test assieme a Pirelli per provare gli ultimi aggiornamenti e dopo questi ulteriori km mi sento ottimista per la gara. Anche in questo appuntamento l’elenco iscritti è di altissimo livello con 48 R5 al via, a conferma della competitività del Campionato Italiano Rally 2021. Sarà una sfida spettacolare e tiratissima, ci impegneremo come sempre il massimo per difendere il titolo e dare le giuste soddisfazioni a chi ha creduto in noi”.