Andrea Mabellini: ”In Ungheria il mio rally più difficile”

C’è un’Italia che vince e convince anche nei rally, stiamo parlando dei giovanissimi Andrea Mabellini e della sua coequiper Virginia Lenzi, che nel week-end appena terminato hanno conquistato in Ungheria la vittoria nel Clio Trophy by Toksport WRT.

Un titolo che fa seguito a quelli conquistato dal 22enne nella passata stagione, ovvero l’Abarth Rally Cup e il FIA RGT. Grazie alla vittoria nel monomarca istituito da Toksport e Renault, Mabellini nel 2022 potrà disputare tre round del FIA ERC al volante della nuova arma di casa Renault: la Clio Rally4 che ha già avuto modo di usare e portare al successo al Rally Due Valli. Abbiamo raggiunto Andrea al suo arrivo in Italia dall’Ungheria, leggete cosa ci ha raccontato:

“Per me questa è stato il rally più difficile della stagione, gestire la gara provando a restare lontano dai problemi o da eventuali rotture non è mai facile. La gara era molto lunga, ricca di insidie su strade veloci e sporche. Siamo veramente contenti di aver lavorato bene gestendo la gara, sapendo che il nostro obbiettivo era quello di arrivare in fondo, soprattutto dopo i ritiri dei nostri compagni di viaggio: il turco Timur e il francese Bergounhe. Voglio ringraziare la scuderia Mirabella Millemiglia, la Northon Racing e il team Toksport per lo straordinario lavoro svolto nei campi gara, hanno sempre lavorato in maniera precisa, professionale e impeccabile”.

“Tutte e cinque le Renault Clio Rally5 gestite da loro non hanno mai avuto problemi meccanici in nessuna delle cinque gare del Campionato, segno del grande lavoro nei rialzi e nella preparazione della vettura è questa al giorno d’oggi non è cosa molto comune. Lavorare con questi Team è qualcosa di spettacolare sotto tutti i punti di vista. Il prossimo anno ci aspetta un bell’inizio di programma, disputeremmo i primi tre eventi dell’ERC3 con la nuova Renault Clio Rally4 di Toksport. Sul proseguimento di stagione, chissà che non si riesca a disputare una gara con la Clio Rally4 prima di fine stagione”.