Articoli

Carlo Alberto Senigagliesi travolgente a Casciana Terme

E’ andata a Carlo Alberto Senigagliesi, su Skoda Fabia R5, la 38^ edizione del Rally di Casciana Terme, appuntamento dal format nazionale andato in scena nell’intera giornata di sabato sulle strade della location pisana. Una vittoria – la quinta in carriera su queste strade – che ha garantito al driver di Pomarance il primato nell’albo d’oro della manifestazione, articolata sulla ripetizione delle prove speciali “Casciana Terme” e “Montevaso”.

Il pilota portacolori di Maranello Corse, vincitore anche dell’edizione precedente della gara, ha preso il comando della classifica nella fase centrale dopo aver sofferto in avvio, rallentato da un’uscita di strada sulla prima ripetizione di “Montevaso”, variabile che ha causato una foratura “lenta” dello pneumatico anteriore destro. Assecondato da una regolazione di assetto adottata in occasione del primo parco assistenza, il pilota pisano – affiancato “alle note” da Marco Lupi – ha mandato in archivio l’impegno regolando, di 2″ e 1′, Tobia Cavallini.

Una gara di sostanza quella del pilota di Cerreto Guidi, affiancato dal copilota Sauro Farnocchia nella gara che lo ha visto tornare al volante della Skoda Fabia R5 dopo un anno di inattività agonistica, conclusa sul secondo gradino del podio assoluto. In terza posizione, la Volkswagen Polo R5 di Alessio Santini e Susanna Mazzetti. Per il driver follonichese, il Rally di Casciana Terme è coinciso con il debutto sulla turbocompressa tedesca, vettura portata in gara con l’intento di fare chilometri e presentarsi, così, sulle strade del “suo” Trofeo Maremma nelle migliori condizioni possibili.

Strepitosa, la condotta valsa a Gianandrea Pisani la quarta posizione assoluta. Al volante della Renault Clio Super1600, affiancato da Fabrizio Vecoli, il pilota della Versilia è riuscito a distinguersi conquistando il primato tra le vetture a due ruote motrici, riuscendo a regolare la Renault Clio Super1600 di Luca Veronesi e Andrea Ferrari, quinti assoluti. Ritorno al volante della Peugeot 106 Kit per Nico Signorini e Leonardo Marraccini, equipaggio che – con una condotta aggressiva nelle fasi decisive del confronto – è riuscito a concretizzare l’ottima performance precedendo la Volkswagen Polo R5 di Luca Artino e Paolo Garavaldi, settimi e rallentati da un “dritto” accusato sulla prima prova speciale, problematica che ha causato lo spegnimento della vettura.

In ottava piazza la Renault Clio R3C dei sardi Marino Gessa e Francesco Fois, tornati dopo due anni in “terra toscana” forti di un feeling con la vettura che gli ha permesso di regolare la prima Renault Clio R3C inseguitrice, quella di Federico Zelko e Andrea Cerbai. A chiudere la classifica riservata alle prime dieci vetture classificate, la Renault Clio R3C utilizzata per la prima volta in carriera da Lorenzo Sardelli. Per il giovane driver locale ed il copilota Luigi Giovacchini, la soddisfazione di essersi confermati nella “top ten” dopo l’ottima nona piazza assoluta conquistata nell’edizione 2019 della gara.

Un confronto, quello promosso da Laserprom015 in concerto con la scuderia Jolly Racing Team, che ha fatto registrare un alto numero di equipaggi ritirati, a conferma dell’elevato tasso tecnico delle due prove speciali proposte. A pagare la selettività dell’asfalto pisano è stato, nel corso della terza prova speciale, Alessio Della Maggiora, costretto al ritiro a causa di una “toccata” che ha compromesso l’utilizzo della sua Skoda Fabia R5 quando si trovava al vertice della classifica provvisoria.

Fuori causa anche Roberto Tucci, fermato da un problema meccanico nell’ultima prova speciale, quando si trovava in quarta posizione assoluta. Il 38° Rally di Casciana Terme ha visto primeggiare, tra le vetture di Gruppo N, la Renault Clio RS di Pietro Bancalari e Simona Righetti. Un successo, quello dell’equipaggio spezzino, valso la conquista del Memorial Nicola Sardelli, istituito in ricordo dell’indimenticato pilota locale. A Carlo Alberto Senigagliesi e Marco Lupi, vincitori assoluti della gara, è andato il Trofeo ACI Pisa, riservato al primo equipaggio classificato in possesso di licenza rilasciata dall’Automobile Club provinciale.

Susanna Mazzetti al Casciana Terme con la Clio Williams

Tre mesi dopo l’ultima soddisfazione in Valdicecina, lo scorso giugno, Susanna Mazzetti. Torna alle corse, questo fine settimana, al 37° Rally di Casciana Terme, in provincia di Pisa. Sarà al via per la sesta volta della celebre gara “termale” valida quale nono appuntamento del Trofeo Rally Toscano, con la consueta Renault Clio Williams della Maremma Corse proseguendo così il ruolino di marcia programma stagionale deciso insieme al partner Luilor ed al Team Katori.

Sarà una partecipazione completamente pratese, quella di Mazzetti, in quanto si proporrà in gara con al fianco l’esperto copilota, pratese pure lui, Andrea Cecchi, che vanta anche esperienze mondiali. Cecchi sostituirà in modo estemporaneo Sara Baldacci, impossibilitata a partecipare a Casciana perché in quanto impegnata per lavoro.

Una gran bella notizia, dunque, con un nuovo equipaggio “laniero” al via di una competizione nazionale, che certamente diverrà per Mazzetti un motivo di ulteriore crescita sportiva, sfruttando appunto la notevole esperienza di Cecchi, con l’obiettivo di aggiudicarsi la classifica “rosa” e salire sul podio nella classe di appartenenza.

“Dopo tre mesi si riprende, e lo si fa con nuovi stimoli e rinnovato spirito – commenta Mazzetti –  da una parte ritrovo la Clio, la mia amata Clio e dall’altra, alla mia destra a leggermi le note avrò un altro copilota d’eccezione, Andrea Cecchi,, che non ha certo bisogno di presentazioni, il quale ha aderito con entusiasmo alla mia chiamata,  Sara Baldacci era purtroppo impossibilitata per motivi di lavoro.

Ed allora ecco che è nata l’idea di correre con al fianco un altro grande copilota, che certamente mi aiuterà pure lui a crescere. C’è da proseguire a trovare il miglior dialogo con la Clio, ci sono tutti i presupposti per far bene, una bella macchina, un percorso molto tecnico ed un grande copilota. Potrebbe andare decisamente peggio!”.

La gara si svolgerà domenica 22 settembre con partenza alle ore 08.00 dalla pedana di Piazza Garibaldi di Casciana Terme e la disputa in sequenza delle prove di Casciana-Chianni di Km. 5,5,00 Montevaso di Km. 12,890 e Miemo di Km. 12,910 a cui seguirà il Riordino a Capannoli nel parcheggio della Conad e quindi il primo Parco Assistenza, per poi di nuovo ripetere tre prove, riordino e Parco Assistenza, per chiudere con il terzo passaggio di Montevaso. L’arrivo della prima vettura sarà alle ore 16.53, sempre in Piazza Garibaldi di Casciana Terme, dove si svolgeranno anche le premiazioni.

Il Rally di Casciana Terme si prepara all’edizione 37

Si correrà il 21 e 22 settembre il 37° Rally Casciana Terme, nono appuntamento del Trofeo Rally Toscano organizzato dalla scuderia Laserprom 015. Le iscrizioni chiuderanno il 13 settembre. Le verifiche sportive e tecniche sabato 22. In tabella tre tratti cronometrati che denomineranno le sette prove speciali, con il “Miemo” (due passaggi) aggiunto ai due delle precedenti edizioni scorse “Casciana/Chianni” (due passaggi) e “Montevaso” (tre). Tutte le prove speciali si correranno domenica 22 settembre coprendo 75 km dei 264 totali.

In premio ai primi tre classificati di ogni classe uno sconto del 25% nell’acquisto di materiale tecnico alla Laserprom 015 e alla Maxi Car Racing, il dimezzamento dell’iscrizione al Rally di Casciana del 2020 per l’equipaggio più longevo e per quello più giovane (somma degli anni dei due conduttori), per quello classificato che verrà da più lontano, uno ad estrazione tra quelli classificati, uno a sorpresa.

Preziosa la collaborazione dei Comuni di Casciana Terme – Lari che ospiterà il centro logistico, la partenza, l’arrivo e le verifiche pre e post gara; Chianni coinvolto nel passaggio delle prove e dove sarà anche effettuato un Controllo a Timbro; Castellina Marittima e Montecatini Val di Cecina coinvolte nei tratti cronometrati; Peccioli che ospiterà il Parco Assistenza; Capannoli con i Riordini.

Il Memorial Nicola Sardelli sarà assegnato al vincitore del gruppo N, in ricordo del pilota pisano prematuramente scomparso per una malattia e da sempre protagonista tra le vetture di serie. Tra l’altro, il Rally di Casciana terme è valido per il Trofeo Rally Toscano. Dopo il Rally di Reggello e prima dei tre rally finali: Casciana, Pistoia (coeff. 1,5) e Maremma, questa è la situazione delle classifiche assoluta e di classe del Trofeo Rally Toscano 2019.

  • Assoluta: 1° Luca Pierotti con oltre 40 punti di vantaggio su Stefano Gaddini, Fabio Pinelli, Claudio Fanucchi, Francesco Paolini e la new entry Carlo Alberto Senigagliesi
  • N0-N1: 1° Augusto Favero tallonato da Riccardo Meconi
  • N2-A5: 1° Roberto Marchetti insidiato da Andrea Taddei
  • N3-A6: 1° Leonardo Santoni con ampio margine su Marco Lombardi
  • A0: 1° Roberto Giovarruscio
  • R3-A7-Super 1600: 1° Claudio Fanucchi seguito da Stefano Gaddini e Francesco Paolini
  • R2B: 1° Lorenzo Nesti in duello con Thomas Paperini a pochissimi punti
  • Femminile: 1° Giulia Serafini con al secondo posto Susanna Mazzetti
  • Over 55: 1° Augusto Favero con a distanza Iuri Bennati
  • Under 25: 1° Lorenzo Nesti di nuovo in duello con Thomas Paperini