Caffoni-Minazzi

Caffoni-Minazzi firmano il Rally 2 Laghi

Sei vittorie su sei speciali per il pilota domese ed il naviga di Pella che sulla Skoda Fabia Rally2 Evo di Balbosca primeggiano su Margaroli-Dresti (Skoda PA Racing e scratch finale ex-aequo) e Hotz-Ravasi (Skoda Balbosca).

Davide Caffoni e Massimo Minazzi sono i re del 2 Laghi. A bordo della Skoda Fabia Rally2 del Balbosca Rally Team il pilota domese ed il naviga di Pella hanno vinto tutte le prove in programma concedendo solo un ex -aequo” sull’ultima a Margaroli-Dresti, bravi secondi assoluti su medesima vettura ma della PA Racing.

Caffoni e Minazzi con questo successo salgono a quota sei vittorie in otto edizioni con un ruolino impressionante. Calcolando tutti gli otto Rally 2 Laghi, Caffoni-Minazzi hanno concesso ai rivali, in tutte le speciali che sono riusciti a concludere, solo due scratch oltre al pari merito di oggi. Uno score davvero esaltante che lascia sconsolato, seppure nell’ottima prova, il buon Margaroli che pure le ha provate tutte. Caffoni, primo pilota del VCO al traguardo, si aggiudica il Memorial Alessandro Borghini mentre Andrea Dresti da Malesco, al fianco di Margagoli, vince il memorial Silvio “Conte” Gria assegnato al primo copilota del VCO.

Stranieri in evidenza – Podio di caratura internazionale vista la terza piazza degli svizzeri Gregoire Hotz e Pietro Ravasi (Skoda Balbosca) bravi interpreti di strade a loro nuove. A proposito di equipaggi stranieri: il primo equipaggio Under 25 della corsa è il 19enne irlandese Casey Coleman che con Adam Coffey su Peugeot 208 Rally4 (GCar) ha chiuso 15° assoluto. Anche il primo equipaggio femminile è irlandese: la 21enne Aoife Raftery e l’esperta Geraldine Mcbride, sempre su 28 GCar sono risultate anche al 54° posto. Che prestigio per il comitato organizzatore poter vantare queste presenze!

Altri- Ottimi quarti assoluti i coniugi valcuviani Re Barsanofio e Monica Luca su VW Polo Rally2 (Balbolsca) bravi a precedere il domese Marco Laurini con la comasca Clarissa Chiacchella (Skoda MFT). E’ solo sesto il camuno Ilario Bondioni che ha pregiudicato la sua gara già dalla Ps1 dove è andato a urtare il posteriore destro della Skoda Pa Racing a seguito di un testacoda che gli ha fatto perdere oltre quaranta secondi.

Emanuel Comparoli-Marco Bevilacqua sono settimi mentre ottavi, al debutto in R5, Mirko Pelgantini e Luca Metaldi. Spicca la nona piazza di Damiano De Tommaso, vice campione italiano assoluto e vincitore del Campionato Italiano Promozione: su Clio Rally4 della Gima ed insieme a Manuel Dal Santo, ha regalato tempi da urlo e spettacolo tornando dopo anni ad una 2ruote motrici. Non è stato semplice però perché dietro di loro a pochi decimi sono arrivati Riccardo “RickyRocky” Tondina e Mauro Grossi, su Peugeot 208 di Valsesia Motors: anche il loro passo è stato formidabile! Undicesimi e spettacolari Andolina-Moro su Skoda mentre dodicesimi sono i varesotti Giò Dipalma e “Cobra” al debutto con la Toyota GR Yaris della Promo Racing Team: ottima prova anche pensando che si tratta del terzo rally della stagione per il titolato campione di motocross. Nelle altre principali classi, Nicolini e Ciamparini prevalgono in R3C (Clio GIMA), Barozza-Bologna (Clio Twister) in S1600 e Volonté-Tamburrano in N2 (Alien Cars).

Ricevi le nostre notizie su Google News, seguici: basta un clic

Google News

RS è in edicola tra il 5 e il 7 di ogni mese

Logo RS RallySlalom...e oltre web 3 piccola

12 numeri all’anno, più di 120 pagine di novità ogni mese, test, inchieste, interviste, reportage, amarcord e storie. Siamo solo nelle migliori edicole di tutta Italia

I lettori possono prenotare RS direttamente tramite l’edicola, che può richiederlo a MePe Distribuzione di giornali, riviste e periodici