Uno scorcio del parco assistenza sul mare

56.000 mila motivi sonanti per scegliere la Coppa Rally di Zona

La Giunta Sportiva Aci, riunitasi a Roma lo scorso 12 febbraio 2020, ha approvato un nuovo montepremi proposto dal presidente della Commissione Rally Aci Sport Daniele Settimo per la Finale della Coppa Rally di Zona 2020. Si tratta di un premio in denaro di 20.000 euro e di un premio d’onore al vincitore della Finale Nazionale ACI Sport Rally Cup Italia 2020 nella categoria Under 25 Due Ruote Motrici.

Oltre al confermato premio di 20.000 all’Under 25 “assoluto” infatti verrà offerto un secondo premio, di pari entità, per il pilota alla guida di una vettura della categoria 2RM che riuscirà ad imporsi nel 39° Trofeo ACI Como. Anche in questo caso il premio si sommerà al rinnovo della licenza gratuita per la stagione 2021 e sarà subordinato alla partecipazione al Campionato Italiano Rally Junior 2021.

Il nuovo premio si va quindi a sommare al ricco montepremi che verrà messo in palio nel rally lariano, gara in programma proprio a Como nelle giornate di venerdì 6 e sabato 7 novembre 2020.

Finale nazionale Coppa Italia

Vincitore assoluto – 10.000 euro ed il rinnovo gratuito della licenza nella successiva stagione sportiva.

Vincitore Under 25 – 20.000 euro (premio subordinato alla partecipazione al Campionato Italiano Rally Junior 2021) + licenza gratuita per la stagione 2021.

Vincitore U25 2RM – 20.000 euro (premio subordinato alla partecipazione al Campionato Italiano Rally Junior 2021) + licenza gratuita per la stagione 2021.

Vincitore di ogni classe – 2.000 euro + licenza gratuita per la stagione 2021.

Vincitore Femminile – 2.000 euro + licenza gratuita per la stagione 2021.

Vincitore Over 55 – 2.000 euro + licenza gratuita per la stagione 2021.

Vincitore scuderie – licenza gratuita per la stagione 2021.

Tutti i concorrenti qualificati alla Finale Nazionale della Coppa Rally di Zona avranno in premio l’iscrizione gratuita alla Finale stessa. In aggiunta, per tutte le categorie citate, nel caso in cui l’equipaggio sia stato il medesimo in tutte le gare disputate, la licenza gratuita spetterà anche al secondo conduttore.