,

Stefano Strabello nel CIR 2 Ruote Motrici con Michelin

stefano strabello

Il veronese torna nella massima serie tricolore rally con un programma completo dopo l’esperienza nella Junior 2018 e le soddisfazioni raccolte in R1. “Sarà una sfida nuova ed appassionante”. Primo appuntamento al Rally il Ciocco e Valle del Serchio il 15-16 marzo.

Stefano Strabello, pilota ventinovenne originario di Verona, ha svelato i dettagli del suo ritorno nel Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco 2024. Dopo una stagione positiva nel 2023, che lo ha visto debuttare anche nel FIA European Rally Championship al Rally Serras de Fafe, Strabello affronterà una nuova sfida al volante della Peugeot 208 Rally4 gestita da Baldon Rally, sponsorizzata dai colori della Destra 4 Squadra Corse.

L’esperienza maturata negli ultimi anni, soprattutto con la Peugeot 208 Rally4, diventa il suo punto di forza per affrontare il CIR Due Ruote Motrici, una categoria che mette alla prova le abilità dei piloti su vetture a trazione anteriore.

Accanto a Strabello, ritroviamo l’astigiano Fabio Grimaldi, con cui il pilota veronese ha già condiviso l’esperienza al Rally della Val d’Orcia nel 2020. L’uso continuativo degli pneumatici Michelin conferma la ricerca di prestazioni ottimali da parte del team.

Il CIR Due Ruote Motrici si articolerà su sette appuntamenti, dai quali i partecipanti potranno selezionare sei round. I cinque migliori risultati ottenuti verranno conteggiati per la classifica finale, promettendo una sfida avvincente fino all’ultimo chilometro cronometrato.

Il Rally il Ciocco e Valle del Serchio, in programma il 15-16 marzo, inaugurerà la stagione. Le famose prove speciali dislocate tra Lucca e la Garfagnana, insieme alla Tenuta de Il Ciocco a Barga (LU), offriranno uno scenario coinvolgente per gli appassionati. Con 11 prove speciali per un totale di quasi 106 chilometri cronometrati, l’evento sarà seguito in diretta su ACI Sport TV, con ulteriori approfondimenti su RAI Sport e MS Motor TV.

In merito alla nuova stagione, Stefano Strabello ha dichiarato: “Alla vigilia di una nuova stagione la motivazione è sempre molto alta e così è anche quest’anno. Tornare nel Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco con un programma completo a cinque anni dall’ultima volta è prima di tutto un orgoglio. Ho accumulato molta esperienza in questi anni, ho migliorato il feeling con la Peugeot 208 Rally4 e darò il massimo per ottenere fin da subito dei bei risultati. Il Due Ruote Motrici è una serie tiratissima, i distacchi saranno corti e servirà costanza, velocità e un pizzico di fortuna. Ritrovo con piacere Fabio Grimaldi con il quale ho corso una sola gara nel 2020 che ha accettato di salire a bordo di questa avventura. Un grande grazie ai partners che ci sostengono, a Ivan Gasparotto che negli ultimi tre anni insieme mi ha insegnato davvero molto, e a chi mi trasmette sempre determinazione e grinta, prima di tutti papà Paolo”.

Con un mix di determinazione, esperienza e il sostegno di un team affiatato, Stefano Strabello si appresta a vivere una stagione di rally all’insegna della competitività e della passione per il motorsport italiano.