Kalle Rovanpera, Rally Portugal 2022

Kalle Rovanperä fa tris nel WRC al Rally del Portogallo

Kalle Rovanperä è sempre più maturo e sempre più vicino a diventare il “nuovo che avanza” con prepotenza vichinga. Dopo essersi portato al comando del Rally del Portogallo 2022 sul finire della seconda tappa, dopo una chiara strategia di gestione gomme e di pressing su Elfyn Evans, ha vinto per la terza volta consecutiva in questa stagione. Dopo il successo in Svezia (ghiaccio), quello splendido e indiscutibile in Croazia (asfalto e fango), Rovanperä Jr. ha centrato anche la sua prima vittoria assoluta su terra.

Anche nella power stage ha lasciato le briciole agli avversari, aggiudicandosi la prova a man bassa. Bravo anche il driver gallese, che ha saputo conservare il secondo posto, dopo essere riuscito a perdere il primato in favore dell’ultimo arrivato (in ordine cronologico). Evans termina secondo staccato di 9″. Sembrano pochi, ma pensare quanti ne aveva di vantaggio… Bravissimo Takamoto Katsuta, che non è riuscito a difendere la terza piazza assoluta da un pilota forte come Dani Sordo ed è finito quarto.

Applausi a scena aperta a Thierry Neuville e ad Ott Tanak, rispettivamente quinto e sesto assoluto. Male le Ford, in ordine dalla settima alla nona posizione con Pierre Louise Loubet, Craig Breen e Adrien Fourmaux (che però ha portato la vettura sulla pedana d’arrivo). In WRC2 vince Yohan Rossel. Di seguito, i principali avvenimenti della terza ed ultima tappa del Rally del Portogallo 2022, dove sono stati festeggiati anche i 50 anni del WRC con un sonoro strascico polemico. Ma questa è un’altra storia, di cui parleremo su RS rallyslalom…e oltre in edicola…

Loeb in Portogallo sulla PS4
Loeb in Portogallo sulla PS4

La PS17 che piaceva ad Evans

Già stamattina, sulla PS17, dove Elfyn Evans era stato incredibile l’anno scorso, Kalle Rovanperä ha fatto meglio del gallese e logicamente ha aumentato il suo vantaggio in testa all’evento. Il finlandese, a quel punto, aveva un margine di 8″4 nonostante le condizioni molto piovose questa mattina dopo la pioggia che è caduto la notte scorsa. Dietro di loro, molto bella anche la lotta tra Takamoto Katsuta e Dani Sordo, separati da solo 1″2.

Lotta dura senza paura

Sulla PS18 Montim, a differenza della speciale precedente, i divari sono molto ridotti e i piloti Toyota non hanno “chiacciato” la concorrenza. Il miglior tempo va a Tänak,. Dietro di lui Neuville, Rovanperä ed Evans sono raggruppati in cinque decimi in questa speciale. Prima del suo compagno di squadra gallese di un decimo, il finlandese mantiene quindi un margine di otto secondi in classifica generale prima del leggendario tempo di Fafe. Per il terzo posto provvisorio, Takamoto Katsuta e Dani Sordo sono ora separati da soli nove decimi. Lo spagnolo ha appena preso tre decimi in più dal giapponese. Alla fine della classifica, Ott Tänak ha logicamente preso il comando su Pierre-Louis Loubet per meno di due secondi.

Neuville in Portogallo
Neuville in Portogallo

A Fafe la doppietta Hyundai

Domenica, in condizioni climatiche diverse, le Hyundai brillano e il duo Tänak-Neuville firma una seconda doppietta consecutiva, sufficiente per prendere confidenza in questo primo passaggio in vista della power stage. Autore di un modesto settimo tempo con l’intensificarsi della pioggia, Kalle Rovanperä perde meno di due secondi su Elfyn Evans e mantiene un piccolo margine sul compagno di squadra (6″6). Per il terzo posto, Takamoto Katsuta mantiene solo otto decimi di margine su Dani Sordo prima delle ultime due PS. Dal canto suo, lo spagnolo deve diffidare di Thierry Neuville, seppure indietro di una ventina di secondi.

Kalle Rovanperä è l’uomo da battere

Sulla PS20 Felgueiras, Kalle Rovanperä è ancora una volta il più veloce. Il finlandese respinge Elfyn Evans di 2″4 e si ritrova con un bel margine di 9″ contro il suo avversario prima del power stage. Su base regolare, il leader del Mondiale Rally è nella posizione ideale per rivendicare un’altra vittoria in questa stagione, la terza consecutiva dopo Svezia e Croazia. Bene anche Takamoto Katsuta che ha recuperato un piccolo vantaggio su Dani Sordo, “solo” settimo in questa speciale. Craig Breen ha perso molto per problemi meccanici e ha perso due posizioni nella classifica provvisoria. Nel WRC2, Teemu Suninen punta alla vittoria con un vantaggio di quasi un minuto su Yohan Rossel. Nel WRC3 Junior, Sami Pajari continua a gestire perfettamente la sua gara.