M-Sport ufficializza Breen: ”Può lottare per il WRC”

Mancava solamente l’ufficialità, che puntuale come un’orologio svizzero è arrivata al termine del Finlandia. Craig Breen affiancato dal suo compagno di mille battaglie Paul Nagle saranno piloti M-Sport per le prossime due stagioni (come anticipato qui), quella 2022 e quella 2023. Un colpo da maestro, quello di Malcolm Wilson, che si è assicurato un professionista e un ottimo pilota, come dimostrano i recenti risultati ottenuti con Hyundai.

Per Craig si tratta di un ritorno al passato, visto che ha mosso i primi passi con il team dell’Ovale Blu nelle serie di supporto del WRC, vincendo da prima lo Junior nel 2011 e l’S-WRC nel 2022. “Questo è il premio per quello a cui ho lavorato tutta la vita (lo aveva scritto con questa lettera). Sono felicissimo di poter lavorare con M-Sport e Ford. Penso che questo incontro tra la squadra e me e Paul, sia arrivato nel momento giusto. Devo essere onesto, ho sempre pensato che sarebbe accaduto. Ho iniziato la mia carriera con M-Sport e con le Ford è ho sempre pensato che sarei tornato, tutto è successo nel momento giusto”.

Breen con Nagle ha già avuto modo di assaggiare la nuova Ford Puma rally1 in una sessione di test blindatissima che si è svolta a Greystoke, dove ha sede M-Sport. “E’ stato veramente molto emozionante incontrare il Team e vedere la nuova Puma per la prima volta. Prima di continuare, vorrei ringraziare Andrea Adamo e tutti i ragazzi e le ragazze di Hyundai Motorsport: sono stati due anni fantastici. Ma adesso è arrivato il momento di fare un altro passo. Sarà per me un nuovo inizio, fare il programma completo con le vetture delle nuova generazione ibrida è molto speciale. Ho tanto da imparare. Sarà il più grande cambiamento normativo mai fatto, nessuno di noi dal punto di vista della guida o dell’ingegneria, ha alcuna conoscenza precedente di queste vetture. Sarà un momento molto emozionante, guidare queste vetture sarà molto emozionante”.

Molto felice e soddisfatto per l’accordo raggiunto con Craig Breen, si è detto Malcolm Wilson, attuale amministratore delegato del team M-Sport. “Ho avuto alcuni incontri negli ultimi due anni con Craig e il suo manager. Probabilmente Craig ha ragione, che ci siamo incontrati nel momento giusto. Abbiamo monitorato i risultati ottenuti da Craig e Paul nelle ultime due stagioni, siamo rimasti molto colpiti da ciò che abbiamo visto, considerando il suo programma limitato nel Mondiale. Se l’assenza di vittorie mi preoccupa? Assolutamente no! Si guardi dove siamo stati con Ott e Elfyn per diversi anni. Si guardi cosa ha fatto Craig in Finlandia, era lì nel bel mezzo della lotta per la vittoria, mentre in Estonia è arrivato secondo”.

“Per me il riferimento sono i rally ad alta velocità – prosegue Wilson -. In queste gare serve coraggio, velocità e tanto impegno, se puoi guidare veloce su questo genere di strade, allora puoi guidare forte in qualsiasi rally. Craig ha la giusta esperienza per affrontare questa sfida. Sì, non ha corso in tutti i rally del Campionato, ma è stato in giro per tutto il Campionato è da questo punto di vista ha la stessa esperienza di Elfyn. Quindi ripeto, è pronto per lottare. Ha dalla sua una mentalità meccanica, si impegna molto e soprattutto e coerente e molto molto veloce. Onestamente è pronto per bussare alla porta dei grandi è con il contratto di due anni può fare il giusto passo in avanti”.

La tua passione è la nostra passione

Copertina RS ottobre 2021