Paolo Andreucci, CIRT 2021

CIRT, Sardegna: sfida tra ”big”, tutti contro Andreucci e Scandola

Torna l’appuntamento con il Campionato Italiano Rally Terra in Sardegna e al via ecco i “big” nazionali del calibro di Paolo Andreucci e Umberto Scandola. Cominciamo da Ucci, undici volte campione italiano rally ed ex-pilota ufficiale di Peugeot Italia. Il pilota garfagnino sarà in cerca di riscatto nella gara sarda, visto l’avvio di stagione sfortunato al Rally Adriatico. Un rally conclusosi non nel migliore dei modi, ma dove è comunque riuscito a dimostrare il potenziale nello shakeodwn che aveva preceduto la gara. La vettura con il quale prenderà lo start, è sempre la Skoda Fabia R5 Evo2 del Team H Sport di Silvio Lazzara, con le coperture MRF Tyres e sarà supportato dalla scuderia M33 e Skygate. Ad affiancare Paolo Andreucci, in questa occasione non ci sarà il navigatore Francesco Pinelli, assente per impegni personali, ma ritorna sul sedile di destra Rudy Briani.

“Sarà un bel momento tornare in Sardegna – ha commentato Paolo Andreucci – la mia ultima partecipazione risale al 2015, nella gara del mondiale, che chiusi all’ottavo posto assoluto. Il 2014 è stata l’ultima occasione nella quale ho corso la gara nazionale a seguito del WRC e sono sicuro che anche questa volta sarà un rally molto duro. Occorrerà grande sensibilità di guida per seguire le linee tracciate dai piloti del WRC cercando di evitare pietre che potrebbero portare a forature inaspettate. Sappiamo di avere una macchina molto competitiva, quindi l’obiettivo sarà quello di massimizzare il nostro impegno per chiudere con un risultato importante che ci permetta di marcare dei punti utili per il campionato”.

Saranno quattro le prove speciali che i piloti del Rally Italia Sardegna valido per il CIRT impegneranno per darsi battaglia. Dopo lo shakedown in programma per giovedì, i piloti della serie tricolore battaglieranno su due prove speciali da ripetere due volte, la “Filigosu-Sa Conchedda” di 22.29km e “Terranova” di 14.36km. I piloti del tricolore però, impegneranno le prove in coda ai piloti del mondiale, quindi sarà fondamentale fare attenzione allo stravolgimento del fondo stradale, in seguito al passaggio della carovana del mondiale.

Umberto Scandola, Rally Adriatico 2021
Umberto Scandola, Rally Adriatico 2021

Attenzione c’è anche Umberto Scandola

A distanza di un mese dalla vittoria al Rally Adriatico, Umberto Scandola e Guido D’Amore tornano al volante della Hyundai i20 R5 seguita da SA Motorsport per affrontare il secondo dei sei round del Campionato Italiano Rally Terra. La presenza sulle strade sterrate del nord della Sardegna ha un duplice obiettivo. Il primo è puntare alla serie nazionale su terra viste le qualità della vettura e dell’equipaggio messe in mostra a inizio stagione. La seconda è aumentare l’esperienza con la i20 R5, quest’anno gommata Pirelli, in previsione dell’obiettivo prioritario di Hyundai Rally Team Italia e del pilota veronese che puntano a fare risultato nel Campionato Europeo al via tra due settimane in Polonia.

“È sempre un piacere tornare sulle prove speciali mondiali della Sardegna, strade dove ho dei bei ricordi – ha dichiarato Umberto Scandola -. Quest’anno lo farò all’interno del CIRT contro i migliori piloti del Campionato Terra, serie che ha raggiunto un livello molto elevato. Sarà uno stimolo importante a far bene per riconfermare il buon lavoro di inizio stagione. Sfrutteremo l’opportunità di essere in Sardegna per affrontare anche una giornata di test con Pirelli e per provare alcune soluzioni di assetto da utilizzare in gara e nell’immediato futuro. Saranno km importanti per me e per tutta la squadra in preparazione del Rally Poland il 18-20 giugno, dove partirà anche la nostra avventura europea con S.A. Motorsport”. 

Il Rally Italia Sardegna – CIRT è il secondo dei sei appuntamenti del Campionato Italiano Rally Terra 2021. Al via 44 equipaggi di cui 19 al volante di vetture R5 comprese le due Hyundai i20 per Scandola-D’Amore e Costenaro-Bardini.

Vuoi sapere quali saranno gli altri protagonisti del CIRT? Clicca qui

Dal 5 giugno in edicola. Non lo trovi? Prenotalo dal tuo edicolante di fiducia!

Copertina RS e oltre giugno 2021