,

WRC – 68 iscritti al Rally di Finlandia

Ott Tanak, Finlandia 2022

Non richiama un gran numero di iscritti il Rally Finlandia, curiosità per il ritorno in gara di Jari-Matti Latvala.

Non sfonda quota settanta iscritti, il Rally di Finlandia 2023 che si ferma a quota sessantotto iscritti, un numero tutto sommato positivo, se si pensa che lo scorso anno la gara finlandese aveva visto al via appena quarantaquattro iscritti. Numeri che dovrebbero allarmare seriamente il Promoter WRC e la FIA, ma dai due enti decisionali al momento non paiono giungere idee e/o soluzioni che possano far risollevare il Mondiale Rally se non agli antichi splendori, almeno a un livello iscritti soddisfacente.

Nella categoria regina gli equipaggi saranno nove con M-Sport e Hyundai che confermano le formazioni schierate in Estonia. Il team britannico presenterà due vetture, affidandole rispettivamente a Ott Tanak e Pierre-Louis Loubet, mentre la casa coreana si affiderà al belga Thierry Neuville e agli idoli locali Esapekka Lappi e Teemu Suninen. La grande novità, invece, arriva da Toyota che schiererà quattro vetture, assieme al padrone di casa Kalle Rovanpera, al britannico Elfyn Evans e al nipponico Takamoto Katsuta ci sarà il graditissimo ritorno al volante di Jari-Matti Latvala. Il finlandese abbandonerà per questa gara il ruolo di team principal per indossare nuovamente tuta e casco, al suo posto ci sarà Aiko Toyoda.

Trentasei gli iscritti nella categoria Rally2, di questi ventotto prenderanno parte al WRC2. Tutti presenti i big della serie, ha cominciare dal leader del campionato, Yoann Rossel (Citroën C3 Rally2). Il francese, su strade a lui poco congeniali, dovrà difendersi dagli attacchi dei tanti piloti locali, in primis Emil Lindholm (Hyundai i20 Rally2), Jari Huttunen (Skoda Fabia RS Rally2) e Sami Pajari (Skoda Fabia RS Rally2) a cui s’aggiunge il norvegese Andreas Mikkelsen (Skoda Fabia RS Rally2). Reciteranno un’importante ruolo da outsider anche Nikolay Gryazin (Skoda Fabia RS Rally2), Lauri Joona (Skoda Fabia RS Rally2) e Gus Greensmith (Skoda Fabia RS Rally2) mentre c’è molta curiosità per le prestazioni che potrà fornire Mikko Heikkila.

Trasparente ai fini del campionato Oliver Solberg, una scelta alquanto strana quella del talento di casa Toksport, visto che sulle strade scandinave avrebbe potuto recitare un ruolo da sicuro protagonista per la vittoria finale. A rappresentare l’Italia nel WRC2 ci saranno due equipaggi, Mauro Miele e Luca Beltrame (Skoda Fabia RS Rally2) cercheranno punti pesantissimi in ottica “Master”, stessa cosa dicasi per Luciano Cobbe e Roberto Mometti.

Boom di iscritti nel WRC3 con ben tredici vetture della classe Rally3 al via della gara, un numero considerevole se si tiene conto che il rally non ha validità per il WRC Junior. Si annunciano duelli interessantissimi tra i locali con Roope Korhonen che andrà alla ricerca della quarta vittoria stagionale dopo quelle ottenute in Svezia, Portogallo e Sardegna.