Costa Smeralda

Torna a casa Martini il Rally Storico Internazionale Costa Smeralda

Aperte da più una settimana le iscrizioni al 5° Rally Storico Internazionale Costa Smeralda in programma venerdì 8 e sabato 9 aprile – e alle annesse gare di regolarità sport, a media e al Martini Rally Vintage – alla segreteria di AC Sassari sono già pervenute le prime adesioni che portano ottimismo, a conferma dei presupposti per un evento di spessore. Di pari passo lo staff coordinato dal Presidente Giulio Pes di San Vittorio sta perfezionando i dettagli della manifestazione e dell’attesa conferenza di presentazione alla stampa, autorità e main sponsor, che si terrà venerdì 25 marzo presso la prestigiosa sede di Casa Martini a Pessione, a due passi da Torino, sede storica dell’azienda che ha abbinato nuovamente il proprio marchio a quello del rally che negli anni d’oro era appuntamento irrinunciabile anche per la squadra ufficiale Lancia Martini.

Casa Martini aprirà le porte, in esclusiva, ad un evento che sempre più si sta mettendo in luce nell’affascinante mondo delle auto storiche come ne danno conferma le numerose validità a far da contorno a quella prestigiosa del Campionato Italiano; sulle tecniche prove speciali del Costa Smeralda si ritroveranno a duellare anche i prim’attori del Trofeo A112 Abarth oltre a quelli del Campionato Rally Storici Delegazione Sardegna, ai cui faranno seguito i regolaristi nelle due gare che metteranno a confronto gli specialisti del pressostato tra i quali i contendenti del Trofeo Tre Regioni e quelli della “media” che alzeranno il sipario sul Campionato Italiano di specialità, incrociando anche i “colleghi” continentali in lizza per il FIA Trophy for Historic Regularity Rallies ai quali si accoderanno i protagonisti del Martini Rally Vintage a completare un evento che riporterà l’atmosfera dei tempi che furono in Costa Smeralda e nella Gallura. Il tutto preceduto al giovedì sera dall’aperitivo offerto ai partecipanti da Casa Martini, al Ristorante al Pescatore situato nei pressi del Molo Vecchio, sede anche di partenza ed arrivo del rally oltre ad ospitare le fasi delle verifiche tecniche.

Agevolato dalla nuova collocazione a calendario dopo le quattro edizioni autunnali, il Rally Storico Costa Smeralda ha tutte le carte in regola per abbinare all’evento sportivo la concretezza di una vacanza in un periodo a ridosso della Pasqua, da vivere per conoscere a fondo le ricchezze e le peculiarità di un territorio che tutto il mondo ci invidia.

Grande merito di quanto si sta organizzando a Porto Cervo va all’intensa attività dell’Automobile Club Sassari con il Presidente Giulio Pes di San Vittorio che rinnova il ringraziamento a RAS – Regione Autonoma della Sardegna nella persona dell’assessore al Turismo Gianni Chessa; non di meno al Consorzio Costa Smeralda, Smeralda Holding, Martini, Sparco, Pirelli, Surrau, oltre all’Automobile Club d’Italia, ACI Storico, al Sindaco di Arzachena Roberto Ragnedda e a tutti i comuni interessati dal passaggio del rally.