Polonia all’attacco nel WRC2: arrivano Kajto e Marczyk

Nel giro di pochi giorni sono arrivate le ufficializzazioni dei programmi nel WRC2 Open di Kajetan Kajetanowicz e del debuttante Miko Marczyk, reduce quest’ultimo da una stagione più che positiva nel Campionato Europeo. Dopo tre stagioni di alto livello nel WRC2 concluse sempre nella top tre, Kajetanowicz in questo 2022 cerca l’assalto al titolo forte della conoscenza delle gare e della conoscenza della vettura, che anche in questa stagione sarà la Skoda Fabia Rally2 Evo preparata dal team iberico Raceseven.

“Le emozioni che ti trasmette il rally, non te le trasmette nessun altra disciplina, amo correre e provare sempre a superare il mio limite. Voglio ringraziare tutti i miei partner che mi sostengono anche in questa stagione che sta per iniziare, al mio fianco ci sarà Maciek. Anche in questo 2022 correremmo con i colori del Lotos Rally Team. Si annuncia una stagione molto impegnativa con avversari molto forti e veloci, ma ho sempre desiderato potermi confrontare contro piloti competitivi come quelli che ci saranno al via del WRC2 Open 2022. La nostra stagione comincerà in Croazia e proseguirà con i classici appuntamenti su fondo sterrato che caratterizzano la parte centrale di stagione. Sono molto motivato e ringrazio tutti gli appassionati che mi inciteranno lungo le speciali, prometto di dare il massimo per ripagarli dell’incitamento”.

Altro programma ambizioso è quello di Miko Marczky, giovane pilota polacco vincitore di due campionati Nazionali nel 2019 e nel 2021. Il driver polacco dovrebbe seguire lo stesso programma del suo amico e connazionale Kajto. Al suo fianco confermatissimo Szymon Gospodarczyk, mentre la scelta della vettura è ricaduta anche in questa stagione sulla Fabia Rally2. “Sarà la sfida più grande e emozionante della mia carriera. La nostra stagione nel WRC2 Open scatterà in Croazia e poi proseguirà in Portogallo, Sardegna, Estonia, Finlandia e si chiuderà in Spagna. La vettura sarà la stessa utilizzata lo scorso anno nel FIA ERC, unica novità riguarda la livrea che sarà bianca e rossa”.