ERC, Rally di Roma: tutti ad inseguire Crugnola e Basso

La prima giornata del Rally Roma Capitale parla Italiano grazie alle belle prestazioni di Andrea Crugnola e Giandomenico Basso autori di una giornata in modalità tutta attacco che ha mandato KO gli euro-inseguitori.

Il menù del day1 prevedeva appena 66 chilometri cronometrati suddivisi in sette crono, un chilometraggio dunque molto basso rispetto ai precedenti round ERC, questo ha in parte favorito i nostri connazionali abituati a partire a cannone nelle gare del CIR Sparco e soprattutto abituati alle gare corte. Al comando della gara troviamo il varesino Andrea Crugnola navigato da Pietro Ometto su Hyundai I20 R5 – Friulmotor, il campione Italiano in carica ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale comanda le operazioni con un vantaggio di appena 5”4 sul trevigiano Giandomenico Basso con Lorenzo Granai alle note al volante della Skoda Fabia R5.

Terza posizione per Alexey Lukyanuk (Citroen C3 Rally2) che paga un ritardo di oltre venti secondi dai due battistrada. Alle spalle del russo ottima gara di Damiano De Tommaso e Giorgia Ascalone anche loro al volante di una Citroen C3 Rally2 della Meteco Corse. Completa la top five l’ungherese Norbert Herczig (Skoda Fabia Rally2), seguito da Efren Llarena ottimo sesto, da Yoan Bonato in settima posizione e dal polacco Miko Marczyk in ottava posizione. Chiudono la top ten i nostri Fabio Andolfi e Umberto Scandola.

Out per la vittoria finale Nikolay Gryazin causa due forature ad inizio rally, Andreas Mikkelsen alle prese con continui problemi di sottosterzo e Craig Breen alle prese con problemi di grip.