Luca Rossetti ed Eleonora Mori con la Citroen C3 R5 al Rally del Ciocco

Nuovo rinvio per Il Ciocco, ma la data non è un problema

Viene deciso, di concerto con la Direzione per lo Sport Automobilistico dell’Automobile Club d’Italia (ACI), un nuovo rinvio, per il momento a data da destinarsi, per la effettuazione del 43° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio (previsto, ad oggi, per il 19 e 20 giugno), in ossequio alle disposizioni governative in tema di contenimento e gestione della emergenza epidemiologica da Covid-19 e soprattutto in attesa di normative e regole più definite per lo svolgimento delle corse su strada.

Si lavora, quindi, per stabilire la nuova data in cui Organization Sport Events metterà in scena l’atteso evento rallystico, data che verrà decisa anche in base a una parziale riorganizzazione del calendario delle più importanti serie nazionali, con in testa il CIR 2020. Il programma ed il percorso di gara saranno oggetto di importanti modifiche e variazioni, che saranno comunicate, insieme alla nuova data di effettuazione, in tempi brevi.

Certo è che con l’annullamento del Rally del Friuli si sbloccano le date disponibili e questo, in realtà, consente una migliore ricollocazione temporale del Rally Italia Sardegna 2020, che a questo punto avrebbe più ampi margini di manovra e potrebbe tranquillamente rientrare tra le quattro gare con cui la FIA vuole concludere il WRC 2020.