Parlano finlandese le support series WRC 2 e WRC 3

Le support series del WRC parlano finlandese: sono Esapekka Lappi (WRC2) e Teemu Asunmaa (WRC3) i vincitori dell’Arctic Rally Finland, gara valida come seconda prova del Mondiale Rally.

WRC2

Ritorno da sogno nel Mondiale per Esapekka Lappi e per Janne Ferm. L’ex pilota di Citroen e Toyota, al volante della Volkswagen Polo GTi R5 domina l’Arctic Rally Finland vincendo otto speciali su dieci e conducendo la classifica fin dalla prima PS.

“E’ un risultato fantastico, e pensare che abbiamo organizzato questa gara in così poco tempo. E’ stato un week-end perfetto, unica nota triste è l’assenza dei tifosi sulle speciali. Ringrazio il team, gli sponsor e gli organizzatori del rally per l’ottimo lavoro svolto. Da parte nostra continueremo a lavorare per essere presenti anche ad altri round del WRC2, come dico sempre il meglio deve ancora venire…”.

Seconda piazza per un deluso Andreas Mikkelsen (Skoda Fabia Rally2-Toksport) che puntava al bottino pieno anche in Lapponia. Il pilota norvegese si consola però portandosi a casa i cinque punti extra della power-stage. Ottima terza posizione per il russo Nikolay Gryazin (Volkswagen Polo GTi R5 – Movisport). Il giovane pilota moscovita ha strappato tempi di assoluto rilievo, spesso in linea con quelli di Mikkelsen, ma l’impatto con uno snow-bank gli fa perdere 40” secondi e le speranze di potersi giocare la seconda piazza assoluta.

Quarto è Eyvind Brynildsen (Skoda Fabia Rally2-Toksport). Il norvegese chiamato in fretta e furia sul finire della passata settimana per sostituire Bulacia, disputa una gara attenta portando a casa un risultato di assoluto prestigio. Risultato deludente per Ole Christian Veiby (Hyundai I20 R5 – Hyundai Motorsport) che chiude in quinta piazza, rallentato da alcuni problemi ai freni della sua vettura.

Completano la classifica Martin Prokop (Fiesta rally2 – M-Sport) in sesta posizione, Sean Johnston (Citroen C3 Rally2 – Saintleoc Racing) chiude settimo, Georg Linnamae (Volkswagen Polo GTi R5 – ALM Motorsport) ottavo e Adrien Fourmaux (Ford Fiesta Rally2 – M-Sport) in nona piazza.

CLASSIFICA PILOTI: Mikkelsen (NOR) 53 punti, Lappi (FIN) 29, Fourmaux (FRA) 25, Camilli (FRA) 17, Gryazin (RUS) 17, Johnston (USA) 17

WRC3

Prima vittoria in carriera per Teemu Asunmaa nel WRC3. Il finlandese, alla guida di una Skoda Fabia Rally2, ha ereditato il primo posto sabato mattina quando il primo leader Emil Lindholm (Skoda Fabia R5) è uscito di strada durantela speciale di Kaihuavaara. Da quel momento la gara è vissuta tutta sul duello tra il campione nazionale finlandese in carica e l’estone Egon Kaur al volante di una Volkswagen Polo GTi R5. Al termine di una battaglia durata tre giorni e 251 km ad avere la meglio è stato proprio Asunmaa per soli 4”2 su Kaur.

“Ottenere la mia prima vittoria nel WRC3 sulle strade di casa è una sensazione incredibile. E’ stato un fine settimana anomalo per noi, di solito nei rally nazionali partiamo tra i primi tre, qui l’ordine di partenza è diverso e bisogna cambiare completamente lo stile di guida. Siamo comunque felicissimi di quanto fatto”, spiega Asunmaa al traguardo di Rovaniemi.

Terza piazza per Mikko Heikkilä (Skoda Fabia Rally2) che si è tolto il lusso di precedere il connazionale Eerik Pietarinen (Skoda Fabia Rally2) e l’ex campione del mondo rallycross Mattias Ekstrom (Skoda Fabia Rally2). Sesta posizione per il giovane estone Gregor Jeets (Skoda Fabia Rally2), che sta provando ad imbastire un programma nel WRC3 che includa Estonia, Finlandia e forse la nostra Sardegna.

CLASSIFICA PILOTI: Rossel (FRA) e Asunmaa (FIN) 28 punti, Kaur (EST) 23, Bonato (FRA) 22, Ciamin (FRA) 20