Rally del Ciocco

Il Campionato Italiano Rally riparte a marzo da Il Ciocco

Non è proprio una rivoluzione, ma di sicuro è un cambiamento importante quello del tricolore rally. A partire dalla denominazione, che diventa Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco, in sigla CIAR, con la conferma del “title sponsor” anche per la stagione 2022. Ancora una volta, come tradizione consolidata, sarà il rally Il Ciocco e Valle del Serchio, edizione numero 45, a inaugurare la serie rallistica italiana più importante e prestigiosa, sempre nel mese di marzo, anche se, quest’anno, leggermente anticipata, al 4 e 5 marzo, rispetto alle scorse edizioni. Le iscrizioni apriranno il 3 febbraio e si chiuderanno mercoledì 23.

Accennavamo ai rilevanti cambiamenti del C.I.A.R. Sparco 2022, che avranno il primo banco di prova al rally Il Ciocco e Valle del Serchio. Le principali modifiche della serie tricolore riguardano il calendario, che prevede sette gare (una in meno del 2021), interamente composto da gare su fondo asfaltato. E’ stato poi incrementato il chilometraggio totale della prove speciali, che deve presentare un minimo di 120 km.

All’interno del C.I.A.R. Sparco 2022, si articoleranno il Campionato Italiano Promozione Rally (l’ex C.I.R.A. dello scorso anno), riservato ai piloti “non ufficiali”, e la maggior parte dei Trofei monomarca promozionali più importanti. Verrà potenziata la presenza mediatica e televisiva e verrà confermato l’interessante montepremi del 2021. Insomma, il tricolore rally che parte con il 45° rally Il Ciocco e Valle del Serchio ha tutte le premesse per una stagione, ancora una volta, avvincente e competitiva.

Parla l’organizzatore del Rally Il Ciocco

Ha sempre una grande valenza tecnica il rally Il Ciocco e Valle del Serchio che, unita ad un contesto paesaggistico suggestivo e al fatto di svolgersi in una zona ad alto tasso di passione rallistica, fanno della gara che si svolge tra Garfagnana e Media Valle, un appuntamento atteso e di prestigio per il Campionato Italiano Rally. Organization Sport Events è alacremente al lavoro per tradurre in pratica le tante novità del C.I.A.R. Sparco 2022.

“Sarà un “Ciocco” un po’ più lungo di quello del 2021.– spiega Valerio Barsella, deus ex machina della gara toscana –Le due tappe sono previste al venerdì e al sabato, con la prima novità che sarà la Power Stage televisiva. Questa sarà una delle tre prove del venerdì e si disputerà, novità importante, su un percorso al di fuori della Tenuta Il Ciocco. Al sabato saranno nove le prove in programma. Tra queste verrà riproposta una prova speciale che non si disputa da oltre quindici anni”.

“Partenze e arrivi di tappa e parco assistenza saranno tutti ubicato all’interno della Tenuta Il Ciocco. Quella di quest’anno sarà anche la terza edizione in “era Covid-19” della nostra gara. Nelle ultime due edizioni, la stretta sinergia con ACI Sport e con la Commissione Rally, unita alla forte volontà di O.S.E. Organization Sport Events, sono state fondamentali per superare tutte le difficoltà legate alla pandemia, riuscendo a mettere in scena, con successo, il “Ciocco”. Sarà così anche per la edizione 2022, un rally Il Ciocco e Valle del Serchio all’insegna del Super Green Pass, come da disposizioni del Protocollo Generale per il Contrasto e il Contenimento della Diffusione del Virus Covid19 nel Motorsport”.

12 PS e power stage: anteprime

Tre prove speciali in programma nel pomeriggio di venerdì 4 marzo, con la prima tappa che prenderà il via alle ore 14.10 da Il Ciocco Pattinaggio, con arrivo previsto alle ore 18.15 a Il Ciocco Parking 2. Tra queste tre speciali, la Power Stage televisiva che si disputerà, evento inedito per il rally Il Ciocco degli ultimi anni, su un percorso esterno alla Tenuta Il Ciocco.

La seconda tappa scatterà sabato 5 marzo alle ore 8.30, con arrivo alle ore 17.00, sempre all’interno della tenuta Il Ciocco, dopo avere disputato nove prove speciali, quattro da ripetere due volte e una tre volte.

Percorso ridotto per il “Ciocco” versione CRZ Coppa Rally di Zona, a massimo coefficiente di validità, che svolgerà interamente nella giornata di sabato 5 marzo, su un percorso che comprende le ultime sei prove speciali della giornata.

Tutte le validità oltre al CIAR Sparco

Prova di apertura del C.I.A.R. Sparco 2022, sia per i Conduttori che per i Costruttori, Assoluto e Due Ruote Motrici, con quattro titoli distinti, il rally Il Ciocco e valle del Serchio sarà prova valida per il C.I.R.P. Sparco, che prevede un titolo anche per le Due Ruote Motrici, per il Campionato Italiano R1, per i più importanti Trofei Monomarca, che confluiscono sul palcoscenico sportivo più importante, per le Coppe ACI Sport, in palio sia nel CIAR che nel CIRP.

Sarà inoltre la prova di apertura della Coppa Rally di Zona 2022 per la Zona 6 con coefficiente 1,5. Altra, nuova e stimolante validità per il rally Il Ciocco 2022 quella per il Trofeo Open N5, riservata alle vetture di questa categoria, con ottime performance e costi contenuti, serie per la quale il “Ciocco” avrà il massimo coefficiente 4.