Carmine Tribuzio

CRZ 7: Carmine Tribuzio il più forte del Centro Sud

Dopo il successo del 2020, Carmine Tribuzio si ripete e con il secondo posto al Rally del Molise si laurea per il secondo anno consecutivo vincitore della Coppa Rally di Zona 2. Il pilota di Pontecorvo in forza all’Erreffe Rally Team ha potuto gioire grazie ad una gara veloce ed intelligente: insieme a Fabiano Cipriani il 45enne frusinate ha portato la Skoda Fabia R5 Evo2021 sul secondo gradino del podio ben sapendo che non sarebbe stato opportuno forzare il ritmo contro il diretto avversario Testa che in Molise godeva dei favori del pronostico.

Così, con un rally di anticipo rispetto alla programmazione della Zona 7, Tribuzio ha potuto celebrare il titolo territoriale grazie ai 37,5 punti totali sommando i 12 punti ottenuti nel weekend a quelli conquistati al Salento (7,5), al Terra d’Argil (12) e al Matese (6). La vittoria del CRZ spalanca così le porte alla finale nazionale che si terrà a Modena in autunno. Doppia gioia per Tribuzio che in Molise vince la graduatoria di R Italian Trophy confermandosi sempre più leader della classifica.

Al Golfo dei Poeti l’Erreffe Rally Team è stata meno fortunata. A causa del maltempo i due suoi portacolori non sono riusciti a graffiare a dovere: entrambi al via su Renault Clio S1600, Luca Veronesi con Andrea Ferrari e Mattia Giordano Barberis con Alessandro Mattioda non sono andati aldilà del 4° e del 10° posto. Il risultato di per sé è ottimo se si pensa che entrambe le vetture si sono posizionate nella top ten ma un’errata scelta di gomme (Barberis) ed una toccata (Veronesi) hanno condizionato delle prestazioni che nell’assoluta potevano “urlare” qualcosa in più viste le ambizioni dei due equipaggi.

Dal 5 settembre in edicola: solo passione

Copertina RS RallySlalom Settembre 2021