Enrico Brazzoli

Con il Rally di MonteCarlo riparte la stagione del Mondiale WRC

Prima giornata del Rally di MonteCarlo 2021 e giusto pochi minuti fa è iniziata la seconda PS prevista oggi da Saint Maurice a Saint Bonnet. Si tratta dell’ultima tappa messa in programma per oggi: 20.78 km che pure ci regaleranno tante scintille. Dopo anche nella prima stage le emozioni non sono mancate.

Ricordando subito che il migliore alla fine della prima PS è stato l’estone Ott Tanak con il crono di 12 minuti e 5 secondi, va infatti anche raccontato che a lungo è stata battaglia in strada con Teemu Suninen ma nel finale il pilota ha fatto cappottare la sua Fiesta giù da un piccolo pendio: incidente che ha chiaramente portato il finlandese al ritiro. Aggiungiamo infine che la classifica al termine della prima prova, vede alle spalle di Tanak Rovanpera e Evans, con Ogier appena quarto.

Si accende finalmente la diretta della Rally di MonteCarlo 2021 e di conseguenza diamo il via anche a una nuova stagione del Mondiale Wrc, dopo circa un mese dall’appuntamento di Monza che ha chiuso un campionato complicato e tormentato da difficoltà legate alla pandemia, ecco che finalmente si ricomincia, pur sempre in un contesto difficile.

Ma pur senza pubblico e con un format modificato e ridotto per via delle limitazioni imposte dalle autorità locali, siamo impazienti di rivedere i nostri beniamini tra le strade del principato, dove l’imprevisto (con ghiaccio e neve annunciati) è sempre dietro l’angolo: pure nel borsino dei favoriti non possiamo non inserire il nome di Sebastian Ogier, tra l’altro padrone di casa, essendo nato a Gap (dove è stato fissato il service park).

Il francese della Toyota, campione del mondo in carica, si presenta a Montecarlo in cerca del 50^ sigillo: a dargli fastidio saranno sicuramente Evans che ha sfiorato il trionfo iridato a Monza come pure i piloti della Hyundai, ovvero Dani Sordo e Thierry Neuville. Ci attendiamo comunque scintille anche da Ott Tanak e dal giovanissimo Kalle Rovanpera, che sicuramente daranno il massimo a partire dalle prime SS di oggi. Ora diamo parola all’asfalto, via.

Con il Rally di MonteCarlo, diamo il via ufficiale alla nuova stagione Wrc e siamo dunque pronti a riabbracciare di nuovo i nostri beniamini del mondiale, che pure avevamo saluto solo lo scorso dicembre. A circa un mesetto dal gran finale del precedente campionato con il Rally di Monza, ecco che i big delle 4 ruote tornano sotto ai riflettori, con un appuntamento imperdibile come è quello del Principato di Monaco, tappa delle più iconiche del calendario iridato.

E che pure per colpa della pandemia in corso, è stato a lungo messo in dubbio: viste le stringenti misure di contenimento legate alla pandemia imposte dalle autorità locali (delle più recenti l’imposizione del coprifuoco alle ore 18) e le grandi difficoltà ad assicurare lo svolgimento della prova del Mondiale WRC in tutta sicurezza, per settimane si è discusso della fattibilità di questa edizione del Rally di Montecarlo.

Pure in extremis è arrivato il via libera delle autorità locali, per un Rally di Montecarlo il cui format è stato ampiamente rivisto dagli organizzatori: nuovo programma ampiamente ridotto e nuovo percorso, anticipazione degli orari di partenza e cancellazione dello shakedown di Gap, tutto affinché almeno si possa dare il via ufficiale alla nuova stagione Wrc con l’iconico appuntamento al Principato.

Da programma ufficiale, con il Rally di Montecarlo si comincerà alle ore 14.08 con la prima speciale Saint Disdier-Corps di 20, 58 km: a seguire e non prima della ore 15.06 sarà la SS2 di Saint Maurice-Saint Bonnet, di 20, 84 km, con il service previsto a Gap entro le ore 17.00. Pur con un programma risicato pure siamo davvero impazienti di dare il via al Rally di Montecarlo 2021, considerato anche le grandi difficoltà che volti nuovi e più noti del Mondiale Wrc (tutto a nuovo tra team e livree) affronteranno già oggi: il percorso è su asfalto ma ghiaccio e neve la faranno da padrone. Sarà sicuramente debutto di gran spettacolo oggi.