Il Safari Rally 2020 è stato annullato

Annullato il Safari Rally, arrivederci (forse) al 2021

Il Safari Rally 2020 è stato annullato. Un ritorno al Mondiale Rally, quello dell’Africa, per ora rinviato alla prossima stagione, sempre che i problemi siano stati superati e che le capacità economiche e organizzative dei kenioti lo consentano. L’annullamento è dovuto alla pandemia di coronavirus, che in terra d’Africa non dà tregua ed è seguito a lunghe trattative tra il governo del Kenia, la FIA e il promotore del WRC.

Il Safari Rally 2020 è stato annullato perché restano attive le restrizioni di viaggio nel continente africano e le squadre coinvolte nel WRC hanno espresso molte preoccupazioni con la gara dal 16-19 luglio. “Siamo grati a Uhuru Kenyatta, patron del Safari, per il suo incrollabile supporto e per la sua consulenza”, ha detto Amina Mohamed, segretaria di gabinetto del Kenya per lo sport, la cultura e il patrimonio artistico.

“Grazie anche al Presidente della FIA, Jean Todt e al Promotor del WRC, rappresentato da Oliver Ciesla, per il loro supporto, mai interrotto da quando abbiamo iniziato a progettare un Safari Rally di nuovo Mondiale”. La competizione africana era in programma nel WRC per la prima volta dopo 18 anni di assenza. Gli organizzatori sostengono che adesso i lavori del rally continueranno in ottica 2021.

“Il Safari Rally 2020 è stato annullato, ma continueremo a prepararci, dato che le basi sono già ottime e non vediamo l’ora di accogliere piloti, copiloti, team e appassionati di rally in Kenya quando la gara verrà riconfermata l’anno prossimo”, ha aggiunto Mohamed. E speriamo, appunto, che sia riconfermabile.

“Il rinvio dell’evento al 2021 non è stata una decisione semplice da prendere, tuttavia, siamo a conoscenza delle sfide globali e assicuriamo che il Safari Rally segnerà una parte importante della storia futura del nostro Paese”. Il CEO del Safari Rally, Phineas Kimathi, ha dichiarato che l’evento era pronto, lui che diceva che non si sarebbero fermati neppure davanti al coronavirus. “Continueremo a lavorare sodo per essere sicuri di offrire un rally di livello mondiale”, ha affermato Kimathi.

Safari Rally Kenya è la quarta prova del WRC ad essere interessata dal coronavirus. Il Rally di Argentina rimane rinviato, così come il Rally Italia Sardegna, che potrebbe trovare una degna collocazione a settembre al posto del Rally di Sanremo, che a sua volta potrebbe andare a fine agosto al posto del Rally del Friuli. Il Rally di Portogallo di quest’anno è stato cancellato. Il prossimo appuntamento col WRC è in programma in Finlandia ad agosto.