Rallisti italiani in Spagna: Miele e Mabellini a caccia dei titoli WRC2 Masters e ERC4

Saranno dieci gli equipaggi “azzurri” al via del Catalunya WRC e ERC, con occhi puntati su Miele e Mabellini alla ricerca di punti pesantissimi in ottica WRC2 Masters e ERC4.

Saranno dieci gli equipaggi italiani impegnati al RallyRACC Catalunya, valido come penultimo atto del Mondiale WRC e ultimo dell’Europeo Rally. Di questi, sette saranno impegnati nella gara iridata e tre in quella Europea.

Nella gara WRC, di questi sette equipaggi tre sono iscritti al WRC2 Open. Mauro Miele e Luca Beltrame sulle strade catramate catalane cercheranno punti in ottica WRC2 Masters, campionato in cui ha due gare dalla fine occupano la seconda piazza a quattordici lunghezze dal battistrada Kremer, presente anche lui in Spagna.

L’equipaggio Tricolore non sarà però l’unico al via del WRC2 Masters, infatti troviamo anche Fabrizio Arengi Bentivogli navigato da Massimiliano Bosi, i due occupano la settima piazza nella generale del WRC2 Masters. Terzo equipaggio iscritto al WRC2 è quello formato da Filippo Marchino navigato dal neo-campione italiano Pietro Ometto.

Due gli equipaggi iscritti tra le vetture RC4, torna a calcare le scene iridate dopo otto anni di assenza Gabriele Cogni navigato da Marco Pollicino (Peugeot 208 Rally4), mentre debuttano nel mondiale Paolo Strabello e Davide Bianchi anche loro al volante di una vettura del leone rampante. Gli altri due nostri portacolori saranno impegnati nella categoria RC5 con Paolo Raviglione – Alessandro Rappoldi su una Renault Clio rally5, mentre nel FIA RGT troviamo Roberto Gobbin e Fabio Grimaldi su Fiat Abarth 124 RGT.

Nell’evento FIA ERC, tre gli equipaggi che rappresenteranno l’Italia. Tra le rally2 tornano in gara Alberto Battistolli e Simone Scattolin, l’equipaggio veneto torna ad indossare tuta e casco dopo l’uscita di strada dello scorso Barum. Nell’ERC4 due i rappresentati tricolori, con Andrea Mabellini e Virginia Lenzi ancora in corsa per portare a casa il titolo ERC4, nella stessa categoria presenti anche Roberto Daprà e Luca Guglielmetti.