Il ritorno di Giulia De Toni e il numero 37

Si colora di rosa il Targa Florio, numero 106. La storica gara siciliana, chiamata “A Cursa” dal popolo rallistico dell’Isola di Trinacria vedrà al via anche due equipaggi femminili. Il primo è quello formato da Patrizia Perosino navigata dalla figlia Veronica Verzoletto su Skoda Fabia Rally2, le due sono ormai delle habitué dei palcoscenici Tricolore, mentre sarà un graditissimo ritorno (che avevamo anticipato sullo scorso numero di RS RallySlalom e oltre) quello di Giulia De Toni, navigata dall’esperta Arianna Faustini, al volante della Peugeot 208 Rally4 preparata dalla Vsport Rallyteam.

In carriera la De Toni ha disputato sette rally, debuttando nella stagione 2014 al Rally Città di Bassano, navigata da Sofia Peruzzi al volante della piccola Peugeot 106 Rallye di classe N2, chiudendo la gara “vicentina” al 62° posto assoluto. Nel mezzo arriva anche il successo a Rally Italia Talent che le permette di disputare il Monza Rally Show con una Clio R3 (83° assoluta e 14° di classe) e il prestigioso Motor Show di Bologna. Nella stagione successiva arriva il debutto nel CIR con i colori ERTS Hankook Italia con la Peugeot 208 R2. Al volante della vettura del leone rampante disputa il Rally del Ciocco (37° assoluta – 11° di classe), il Sanremo (40° assoluta – 9° di classe), il Rally Adriatico (40° assoluto – 11° di classe) e il San Marino, quest’ultima conclusa anzitempo causa ritiro.

“Per me sarà la prima volta in assoluto al Targa Florio – dichiara Giulia De Toni – nel 2015, la gara siciliana non faceva parte del mio programma gare. L’emozione di tornare alle corse è enorme, quando è uscito l’elenco iscritti e ho visto il mio nome ho pianto dalla felicità, non nascondo che è stato bellissimo. Pensavo di non poter vedere il mio nome in un elenco iscritti, mi mancava correre soprattutto dopo uno stop di sette anni. La mia ultima gara è stata il San Marino 2015. Combinazione al San Marino corsi col numero 37 e che numero mi va a capitare al mio rientro? Il 37! Nel 2015, il Targa l’avevamo saltato, sono molto contenta di essere al via di questa gara, per me questa sarà una ripartenza e l’inizio di una vita sportiva. Sono emozionata e un pochino agitata, non so cosa aspettarmi visto che sono stata ferma diversi anni. Ho provato la vettura in pista, da un primo assaggio la vettura è stupenda, ma un conto è provarla in pista, un conto è far un test su strada. Il primo vero test sarà lo shakedown, al mio fianco ci sarà Arianna, assieme non abbiamo mai corso. Tu pensa che questo progetto se consolidato all’ultimo minuto, ho rinnovato la licenza a fine aprile (il 28), questo per farti capire come si è evoluto tutto in fretta. Ho voluto prendere questo treno al volo, certe occasioni passano una sola nella vita e lasciarsele sfuggire è da pazzi. Per me tornare in una gara prestigiosa come la Targa è emozionante, penso che questo sia il ritorno ideale. Voglio correre per divertirmi e far divertire il mio bimbo, sarà la prima volta che Lorenzo mi vedrà correre ed in più domenica compirò 37 anni e quindi vedi che il numero 37 si ripresenta. Voglio godermi questi momenti e mi piacerebbe che queste giornate restino nei ricordi più belli di mio figlio. Voglio ringraziare il mio Team per il grandissimo lavoro che stanno facendo, Gilberto, Valeriano e tutti i ragazzi. Non esistono parole per ringraziarli e non finirò mai di dirgli grazie”.

Emozione che emerge anche dalle parole di Arianna Faustini: “Per me e Giulia questa sarà la gara delle prime volte. Corriamo assieme per la prima volta e per entrambe sarà la prima esperienze sulle mitiche strade della Targa Florio, speciali intrise di storia che non vediamo l’ora di affrontare. Come detto sarà una gara nuova per entrambe, l’obiettivo sarà quello di divertirci e di acquisire chilometro dopo chilometro i giusti automatismi con la vettura. Non vediamo l’ora di correre!”.