Skoda Fabia elettrica

Dopo la Corsa-e rally arriva la Skoda Fabia elettrica

Dopo la Corsa-e rally arriva la Skoda Fabia elettrica, sviluppata sulla base della Fabia Rally2 Evo. Il progetto è portato avanti da Škoda Austria, specialista in soluzioni per le tecnologie a batteria Kreisel Electric e dall partner Baumschlager Rallye & Racing.

Sviluppata sulla base di una Skoda Fabia Rally2 evo l’auto elettrica da rally è alimentata da un sistema a 860 volt che fornisce una potenza massima di 353 CV. La concept car è stata omologata dalla Federazione Austriaca Motorsport FAM (ÖAMTC) e debutta in gara a luglio nel Campionato Austriaco Rally.

Il progetto della nuova auto elettrica da rally Skoda Fabia Rally2 è nato quando Kreisel Electric, fornitore della tecnologia ibrida obbligatoria della generazione 2022 delle auto per il Campionato Mondiale Rally FIA (WRC), ha iniziato a cercare partner per lo sviluppo di un’auto da rally completamente elettrica, Skoda Motorsport ha visto un’opportunità interessante.

Basandosi sull’esperienza maturata con l’auto di maggiore successo al mondo nella categoria Rally2, il reparto Motorsport della Casa boema con sede a Mladá Boleslav ha aggiornato il telaio Škoda Fabia Rally2 evo in modo che potesse ospitare un powertrain elettrico Kreisel. Il risultato è la concept car Škoda RE-X1 Kreisel.

Skoda Fabia elettrica da rally, caratteristiche, motore e batteria

Il motore elettrico sviluppato da Kreisel Electric raggiunge una potenza massima di 260 kW (353 CV) e una coppia di 600 Nm, mentre il propulsore turbo benzina da 1.6 litri della Rally2 evo eroga 214 kW (291 CV) e 425 Nm. Il resto della vettura si basa sulla collaudata e vincete macchina da rally Skoda Fabia Rally2 evo, con qualche modifica.

Nel dettaglio, sono state modificate le sospensioni e per collocare la batteria all’interno dell’automobile si è resa necessaria anche una modifica drastica del fondo vettura. Skoda RE-X1 Kreisel può contare su un powertrain elettrico da 353 CV. La batteria agli ioni di litio altamente performante di Kreisel ha una capacità di 52,5 kWh e fornisce una tensione elettrica di 860 volt. Per una performance ottimale, il blocco della batteria è montato il più in basso possibile nel telaio ed è raffreddato tramite liquidi Shell E-Fluids.

Kreisel Electric, con sede a Rainbach (Austria), ha anche sviluppato una specifica stazione di ricarica da 200 kW, chiamata CHIMERO, da usare durante i rally. Il primo telaio costruito da Škoda Motorsport è in specifica da asfalto. Ma Baumschlager Rallye & Racing, partner del progetto per le attività relative al programma di test e alle future competizioni, ha già iniziato a testare la Škoda RE-X1 Kreisel anche sullo sterrato. La Škoda RE-X1 Kreisel è omologata FIA e debutta in gara a luglio nel Campionato Austriaco Rally. La prima uscita durante una tappa del Campionato Austriaco Rally è prevista per il mese di luglio 2021.

Il prossimo numero di RallySlalom e oltre sarà in edicola dal 7 luglio 2021

Copertina RS e oltre luglio 2021