Collecchio Corse - Foto Lionelli

Collechio Corse alla Coppa Platerna

Il neonato formula challenge, che si terrà il 18 Settembre nell’area industriale di Ozzano dell’Emilia, conterà al via tre concorrenti battenti bandiera del sodalizio parmense, a partire da un Gabriele Frazzani che, una tantum, tornerà a correre senza l’ausilio del suo navigatore.

Sempre molto attenta alle evoluzioni del settore, in particolar modo quando si tratta di andare in avanscoperta in eventi sconosciuti, Collecchio Corse si conferma partner ideale per tutti quegli organizzatori che decidono di affacciarsi al mondo delle competizioni e, dopo l’inedito appuntamento tra le porte di Montemerlo, ecco che la scuderia di Felino ha deciso di prendere parte alla prima edizione della Coppa Claterna.

Il neonato formula challenge, che si terrà il 18 Settembre nell’area industriale di Ozzano dell’Emilia, conterà al via tre concorrenti battenti bandiera del sodalizio parmense, a partire da un Gabriele Frazzani che, una tantum, tornerà a correre senza l’ausilio del suo navigatore.

Il pilota di Felegara di Medesano sarà al volante della consueta Renault Clio RS di gruppo N.

“È dai tempi del Varano Rally Krono che non corro da solo” – racconta Frazzani – “quindi sarà una gara molto diversa dal solito. Non sarà facile correre senza il mio navigatore, sono troppo abituato ad avere qualcuno che mi detta la strada. Correremo a vista ma, come ogni volta che ci si infila il casco in testa, cercheremo di fare bella figura, puntando ad un buon risultato.”

Una Coppa Claterna che, come al Montemerlo, vedrà impegnati anche i vertici della compagine emiliana, a partire da un Gianni Assirati che riprenderà il volante della sua Citroen C2 R2.

“Siamo contenti di dare il nostro sostegno ad un nuovo evento” – racconta Assirati (presidente Collecchio Corse) – “perchè tutti gli organizzatori che, in questi tempi difficili, si mettono in moto per dare vita a nuove situazioni andrebbero sempre premiati ed incentivati. Eccoci qui, pronti a far sentire il nostro supporto agli organizzatori. Amo gareggiare, mi basta guidare e di sicuro mi diverto. Dal lato sportivo speriamo di aver risolto i problemi elettrici che ci hanno penalizzato al Salsomaggiore. Non mi aspetto nessun tipo di risultato nello specifico, si tratterà di un test. Grazie a tutti i ragazzi della scuderia che presiedo ed a Redy, il tecnico che segue la mia C2.”

Al fianco del patron non poteva mancare nemmeno il vicepresidente Amedeo Fico, pronto a tornare a bordo della sua Citroen Saxo gruppo N per migliorare quanto già visto a Montemerlo.

“Guardando al layout del tracciato” – racconta Fico (vicepresidente Collecchio Corse) – “direi che questo dovrebbe più adattarsi alle mie nozioni da pistaiolo, piuttosto che a quelle rallystiche. Spero di raggiungere risultati migliori, rispetto alle ultime gare che erano meno adatte alla mia esperienza. Avremo di nuovo il direttivo al completo e siamo molto contenti di partecipare a questa nuova tipologia di gara sperimentale, con un format del tutto nuovo.”

Appuntamento quindi fissato per Domenica prossima con le prove cronometrate ad aprire la giornata, a partire dalle ore otto, proseguendo poi con le tre manche di gara, caratterizzate da cinque giri ciascuna per un totale, a tornata, di dieci chilometri complessivi.